Indicatore di legislatura: Saldo contabile del Conto generale delle assicurazioni sociali


Estratto dall’obiettivo 9: la fitta rete di assicurazioni sociali consente alla popolazione svizzera di proteggersi ampiamente dai rischi finanziari. La trasformazione demografica, sociale, economica e culturale della società contemporanea suscita tuttavia molteplici esigenze di strutturazione e adeguamento della sicurezza sociale.

Significato dell’indicatore: a causa dell’aspettativa di vita più elevata, la pressione sulle assicurazioni sociali si fa sentire sempre più. Ciò riguarda direttamente i sistemi a ripartizione come l’AVS, ma anche la previdenza professionale, finanziata mediante un sistema a capitalizzazione. Nel settore dell’assicurazione malattie, sono soprattutto il crescente bisogno di prestazioni sanitarie in generale e la domanda sempre maggiore di cure di lunga durata a rappresentare una sfida.
Il risultato del conto generale delle assicurazioni sociali (CGAS) riassume le entrate e le uscite dell’assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS), dell’assicurazione per l’invalidità (AI), delle prestazioni complementari (PC), della previdenza professionale (PP), dell’assicurazione malattie (AM), dell’assicurazione contro gli infortuni (AINF), dell’indennità di perdita di guadagno per chi presta servizio e in caso di maternità (IPG), dell'assicurazione contro la disoccupazione (AD) e degli assegni familiari (AF). Esso mostra la differenza tra le entrate e le uscite di tutti questi rami delle assicurazioni sociali in milioni di franchi.

Obiettivo quantificabile: il risultato delle assicurazioni sociali e in particolare il risultato di ripartizione dell’AVS evolvono positivamente.

Commento

Soggetto a oscillazioni nel corso del tempo, il risultato del conto generale delle assicurazioni sociali (CGAS), ovvero la differenza tra le entrate e le uscite delle assicurazioni sociali, tocca nel 2004 il livello più basso (11 miliardi di franchi). Da allora nel complesso è aumentato, raggiungendo i 19 miliardi nel 2018.
Dal 1987, le entrate totali di tutte le assicurazioni sociali incluse nel CGAS sono più che triplicate. Nel 2018 le entrate ammontavano a 184 miliardi di franchi, a fronte di spese pari a 164 miliardi di franchi nello stesso anno. Le spese generate nel 2018 erano di 3,6 volte superiori rispetto al 1987.
Il risultato CGAS è influenzato dalla previdenza professionale, che si basa sul sistema di capitalizzazione e le cui entrate superano ampiamente le uscite.


Tabelle

Metodologia

L’indicatore mostra il risultato del conto generale delle assicurazioni sociali (CGAS), ovvero le entrate meno le spese, in milioni di franchi. Il CGAS comprende i rami delle seguenti assicurazioni sociali: assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS), assicurazione per l’invalidità (AI), prestazioni complementari (PC), previdenza professionale (PP), assicurazione malattie (AM), assicurazione contro gli infortuni (AINF), indennità di perdita di guadagno per chi presta servizio e in caso di maternità (IPG), assicurazione contro la disoccupazione (AD) e assegni familiari (AF).

Il conto generale delle assicurazioni sociali (CGAS) fornisce una panoramica sulle finanze delle assicurazioni sociali in Svizzera. Nelle entrate sono compresi i ricavi da capitale correnti, ma non le variazioni di valore del capitale, contrariamente alla prospettiva di calcolo ufficiale (AVS/AI/AMal/AINF/IPG). Le uscite comprendono, oltre alle prestazioni sociali, anche le spese amministrative e di esecuzione. Tuttavia, nei conti d’esercizio le spese amministrative figurano solo in parte, in quanto sono generate per lo più al di fuori delle assicurazioni sociali.

I dati dell’indicatore sono pubblicati annualmente dall’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) nel quadro della Statistica delle assicurazioni sociali svizzere (SAS).

Definizioni

Sistema di capitalizzazione
La previdenza professionale per la vecchiaia si basa sul sistema di capitalizzazione, ossia il capitale necessario per le prestazioni viene accantonato per ogni assicurato nel corso della sua attività lucrativa. L’ammontare della prestazione di vecchiaia è quindi noto solamente alla fine del processo di risparmio.

Principio di ripartizione
Metodo di finanziamento utilizzato ad esempio nell’AVS o nell’AI. Le uscite dell’assicurazione sono coperte con le entrate correnti dello stesso anno. Siccome però nella pratica è impossibile realizzare la compensazione annua di entrate e uscite, è necessaria una certa riserva di liquidità. A differenza del sistema di capitalizzazione, il principio di ripartizione è sostanzialmente indipendente dall’andamento dei tassi d’interesse.

Fonti

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Ambiente, sviluppo sostenibile, territorio
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/temi-trasversali/monitoraggio-programma-legislatura/indicatori/saldo-contabile-cgas.html