Indicatore di legislatura: Aiuto pubblico allo sviluppo


Estratto dall’obiettivo 11: grazie alla cooperazione internazionale la Svizzera continua a fornire un contributo alla riduzione della povertà, a impegnarsi a favore della pace e della sicurezza, a ridurre i rischi globali e a migliorare l’accesso degli strati più poveri della popolazione alle risorse e ai servizi.

Significato dell’indicatore: la riduzione della povertà rappresenta, sul piano internazionale, una delle attività più importanti della cooperazione allo sviluppo. Paese a forte vocazione globale, la Svizzera punta a un mondo stabile e prospero e vuole perciò contribuire alla soluzione di problemi che interessano l’intero pianeta, come i mutamenti climatici, la scarsità d’acqua, i flussi migratori incontrollati e come anche l’instabilità economica.
L’indicatore illustra le risorse finanziarie che la Svizzera investe nella cooperazione internazionale allo sviluppo. L’aiuto pubblico allo sviluppo (APS) comprende tutti i contributi finanziari concessi ai Paesi in via di sviluppo e alle organizzazioni internazionali di cooperazione allo sviluppo e di aiuto umanitario. Questi contributi vengono rapportati al reddito nazionale lordo (RNL) della Svizzera. L’indicatore non consente di trarre conclusioni sull’efficacia degli aiuti e non fa riferimento all’impegno delle organizzazioni non governative (mezzi propri delle organizzazioni umanitarie private) e dell’economia privata (per esempio sotto forma di investimenti diretti).

Obiettivo quantificabile: per quanto concerne l’aiuto pubblico allo sviluppo nel 2015 la Svizzera raggiunge probabilmente una quota dello 0,5 per cento del RNL. Nonostante le misure di risparmio essa continua a perseguire una quota dello 0,5 per cento.

Commento

Negli anni 1990, la percentuale di aiuto pubblico allo sviluppo (APS) rispetto al reddito nazionale lordo è ristagnata (ad eccezione del 1992 quando, per i 700 anni della Confederazione, furono adottate speciali misure di sdebitamento e la Svizzera aderì alle istituzioni di Bretton Woods) per poi iniziare a crescere gradualmente all’inizio del Duemila fino al 2016. Nel 2017 rappresentava lo 0,45%. La diminuzione del tasso rispetto all’anno precedente (2016: 0,53%) risulta dal fatto che nel 2017 il reddito nazionale lordo è aumentato mentre il volume dell’APS è diminuito. Questa riduzione è da ricondurre principalmente al calo dei costi legati all’asilo che vengono conteggiati all’APS. Tra il 2016 e il 2017 la quota di APS, indipendentemente dai costi legati all’asilo, è diminuita dallo 0,43% allo 0,41% a causa di una riduzione dei crediti di pagamento per la cooperazione internazionale.

Dal 1990, la percentuale di APS a favore dei Paesi meno sviluppati, i cosiddetti Least Developed Countries, si aggira sullo 0,1% del reddito nazionale lordo. Nel 2016 ha raggiunto lo 0,13%.

Nel raffronto internazionale, la Svizzera si situa tra i dieci Paesi membri del Comitato di aiuto allo sviluppo dell’OCSE (CAS) che registrano i contributi all’aiuto pubblico allo sviluppo più elevati rispetto al reddito nazionale lordo. Nel 2017 ai primi posti della classifica figuravano la Svezia (1,01%), il Lussemburgo (1,0%) e la Norvegia (0,99%).


Tabelle

Metodologia

L’indicatore mostra la percentuale di aiuto pubblico allo sviluppo rispetto al reddito nazionale lordo a prezzi di mercato. Quale grandezza di riferimento, al posto del prodotto interno lordo, è utilizzato il reddito nazionale lordo per consentire raffronti internazionali.

L’aiuto pubblico allo sviluppo (APS) della Svizzera proviene principalmente dai budget della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), i due servizi federali incaricati di attuare la legge federale sulla cooperazione allo sviluppo e l’aiuto umanitario internazionali. Contribuiscono inoltre alla cooperazione internazionale della Svizzera anche altri uffici federali, 24 Cantoni e circa 200 Comuni. Il reddito nazionale lordo (RNL) viene calcolato dall’Ufficio federale di statistica (UST) nel quadro dei conti economici nazionali. L’indicatore viene pubblicato annualmente dalla DSC.

Nel 2014 i Conti economici nazionali sono stati oggetto di una revisione secondo il Sistema europeo dei conti (SEC 2010). Tutta la serie temporale dell'indicatore è stata ricalcolata in base a questa revisione. I valori dell'indicatore fino al 2012 compreso sono in media più bassi dello 0,02%, poiché la revisione ha comportato una progressione del RNL. Il Comitato di aiuto allo sviluppo (CAS) dell’OCSE ha deciso di non modificare i dati già pubblicati. La DSC non ha dunque ricalcolato completamente la serie temporale. Fino al 2012 compreso la DSC utilizza il RNL calcolato secondo il SEC 1995 e dal 2013 quello calcolato secondo il SEC 2010. I dati del periodo 1990-2012 pubblicati qui dall'UST possono dunque divergere leggermente da quelli della DSC.

Definizioni

Reddito nazionale lordo
Il reddito nazionale lordo (RNL) si compone dei redditi primari (redditi da lavoro e da capitale) ricevuti dalle unità residenti sul territorio. Il RNL è il risultato dell'addizione al PIL del saldo dei flussi di reddito primari con il resto del mondo.

Aiuto allo sviluppo
L'OCSE definisce l'aiuto pubblico allo sviluppo (APS) come una prestazione che: 1) proviene da organi pubblici (Confederazione, Cantoni, Comuni); 2) mira in primis a favorire lo sviluppo economico e sociale del Paese ricevente; 3) viene accordato a condizioni vantaggiose (donazioni e prestiti a condizioni favorevoli); 4) viene destinato a determinati Paesi o regioni in via di sviluppo e a organizzazioni multilaterali presenti sull'apposita lista dell'OCSE. Per aiuto bilaterale si intende l'aiuto offerto da un partner a un altro, a prescindere che il donatore o il ricevente sia uno Stato o un gruppo di enti assistenziali coordinato a livello nazionale o internazionale. Gli aiuti multilaterali, invece, comprendono gli sforzi comuni a favore di uno o più Stati messi in atto da istituzioni internazionali come la Banca mondiale o l'ONU. Gli aiuti privati allo sviluppo, in Svizzera, consistono in donazioni di enti assistenziali e altre organizzazioni non governative di pubblica utilità, nonché fondazioni a favore di progetti e programmi in Paesi in via di sviluppo.  

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Ambiente, sviluppo sostenibile, territorio
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/temi-trasversali/monitoraggio-programma-legislatura/indicatori/aiuto-pubblico-sviluppo.html