Indicatore di legislatura: Competenze digitali avanzate


Estratto dall’obiettivo 5: la velocità dei progressi compiuti dalla digitalizzazione comporta un bisogno sempre più grande di competenze digitali […].

Significato dell’indicatore: la trasformazione digitale comporta profondi cambiamenti nella vita professionale e privata. Per poter adattarsi alla nuova situazione, la popolazione deve dotarsi delle competenze necessarie. Grazie all’acquisizione delle competenze, a tutti i cittadini svizzeri è garantita la partecipazione ai processi politici, sociali, culturali ed economici che si svolgono online. Il rafforzamento delle capacità digitali permette inoltre alle persone di assumere le proprie responsabilità in un contesto digitale e di valutare le conseguenze delle proprie azioni.
L’indicatore mostra la quota dell’insieme della popolazione tra i 15 e gli 88 anni che possiede competenze in ambito digitale superiori a quelle di base.

Obiettivo quantificabile: Le competenze digitali della popolazione svizzera devono essere migliorate per poter cogliere appieno le opportunità offerte dalla digitalizzazione.

Commento

Nel 2019 il 46 per cento della popolazione svizzera disponeva di competenze digitali che superavano quelle di base. A tale proposito si osservano differenze specifiche all’età: con l’avanzare dell’età, scende la quota di popolazione che possiede competenze digitali avanzate. Rispetto al 2017, questa quota della popolazione complessiva è aumentata di sei punti percentuali.
Le competenze digitali vengono misurate negli ambiti seguenti: acquisizione di informazioni, comunicazione, risoluzione di problemi, utilizzo di software per la creazione e l’elaborazione di contenuti. Le competenze più sviluppate nella popolazione svizzera sono quelle nell’ambito dell’acquisizione di informazioni.


Tabelle

Metodologia

Per misurare le competenze digitali ci si rifà a un quadro di riferimento sviluppato a livello europeo. In quattro ambiti di competenza sono stati fissati indicatori basati sul numero di attività online o attività specifiche esercitate dagli internauti. Si suppone che le persone che hanno eseguito un’attività dispongano delle competenze necessarie per farlo. Dai risultati dei singoli ambiti si delinea un indicatore delle competenze digitali generali.

Il quadro di riferimento permette di determinare se una persona non ha alcuna competenza o se possiede competenze di base o avanzate. Sono considerate competenze avanzate quelle che superano le competenze di base.

I quattro settori di competenza comprendono le seguenti attività:

1. acquisizione di informazioni: ricerca, acquisizione, memorizzazione e strutturazione di informazioni in forma digitale;

2. comunicazione: creazione di contatti, condivisione di informazioni, collaborazione con l’ausilio di strumenti digitali e partecipazione a reti o comunità online;

3. risoluzione di problemi: individuazione delle esigenze e determinazione delle risorse digitali necessarie, scelta di strumenti digitali idonei e risoluzione di problemi tecnici;

4. utilizzo di software per la creazione e l’elaborazione di contenuti digitali: creazione ed elaborazione di contenuti digitali, come testi e video, nonché trascrizione di codici in un linguaggio di programmazione.

L’Ufficio federale di statistica (UST) raccoglie i dati sulle competenze digitali della popolazione nel quadro dell’indagine Omnibus sull’utilizzo di Internet. Dal 2017 questa indagine viene realizzata ogni due anni. L’indicatore può essere confrontato sul piano internazionale per la fascia di età 16-74 anni.

Fonti

Rilevazione

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Ambiente, sviluppo sostenibile, territorio
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/temi-trasversali/monitoraggio-programma-legislatura/indicatori/competenze-digitali.html