Medienmitteilung

Analisi longitudinali nel campo della formazione (LABB) Impatto molto variabile della pandemia sulla formazione post-obbligatoria

15.11.2021 - Nel 2020, a causa della pandemia di COVID-19, i titolari di una maturità liceale hanno accelerato fortemente la transizione verso una scuola universitaria. Ciò comporta un numero record di immatricolazioni nelle scuole universitarie. Lieve, invece, la variazione riscontrata per le transizioni al termine della maturità professionale o di quella specializzata. Nella formazione professionale di base, la crisi legata al coronavirus ha per ora avuto ripercussioni quasi irrilevanti. Questi sono alcuni dei risultati di due nuove pubblicazioni dell’Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2020, la proporzione dei giovani che dopo la maturità liceale hanno iniziato direttamente gli studi in una scuola universitaria è fortemente aumentata, passando dal 45% riscontrato prima della pandemia al 53% nel 2020 (ovvero +8% rispetto al valore atteso nel 2020 se non ci fosse stata la crisi sanitaria). In altre parole, circa 1500 giovani che normalmente avrebbero aspettato il 2021 per iniziare gli studi in una scuola universitaria, l’hanno invece fatto nel 2020. L’aumento delle persone che hanno optato per una transizione diretta è stato maggiore per le donne (+10 punti percentuali) che per gli uomini (+6 punti percentuali).

I cambiamenti più importanti riguardo a questa transizione sono stati osservati nei Cantoni della Svizzera tedesca, dove spesso l’aumento supera i 10 punti percentuali, come nel Cantone di Zurigo (+14 punti), mentre in quelli della Svizzera francese gli incrementi sono stati molto più moderati (di circa 5 punti percentuali). Il Ticino presenta un aumento moderato (+7 punti).

Stando a quanto riportato nella pubblicazione «La transition en 2020 vers les hautes écoles dans le contexte de la pandémie de COVID-19» (v. in calce per la versione in tedesco), contrariamente a quanto osservato per i titolari di una maturità liceale, non si constata alcuna variazione significativa nella transizione verso le scuole universitarie né dopo la maturità professionale, né dopo quella specializzata.

Molto stabile la transizione verso l’apprendistato

La crisi non ha praticamente avuto alcun effetto sulla transizione verso la formazione professionale di base: il 46% dei giovani che nel giugno 2020 hanno concluso l’11° anno della scuola dell’obbligo, ha iniziato lo stesso anno una formazione che prepara a un attestato federale di capacità (AFC) o a un certificato di formazione pratica (CFP), ovvero un valore simile a quello osservato per gli anni precedenti (tra il 48 e il 46% dal 2015). Nel 2020 la crisi non ha avuto conseguenze nemmeno sulla scelta dei campi di formazione.

Meno interruzioni temporanee nella formazione professionale di base

Nel proseguimento del percorso formativo, il 6% dei giovani che hanno iniziato una formazione professionale di base (a tempo pieno o duale) nel 2019, l’ha interrotta temporaneamente prima della fine del 2020. Si tratta di una percentuale inferiore a quella registrata per i giovani che hanno iniziato la formazione nel 2018 (7%).

Come descritto nella pubblicazione «Les parcours en 2020 dans la formation professionnelle initiale dans le contexte de la pandémie de COVID-19» (v. in calce per la versione in tedesco), questa contrazione si osserva a prescindere dal campo di formazione, e quindi anche nelle professioni maggiormente colpite dalla chiusura totale di alcuni settori dell’economia, imposta nella primavera del 2020.

Formazione professionale di base: maggiore successo al primo tentativo di esame finale

Nel 2020, il 96% delle persone che si sono presentate per la prima volta a una procedura di qualificazione per l’ottenimento di un CFP o di un AFC ha ottenuto un titolo della formazione professionale di base, il che segna un aumento di tre punti percentuali rispetto agli anni precedenti (93%). L’aumento del tasso di successo è stato sensibile in Svizzera francese e in quella italiana (risp. +5,6 e +5,4 punti), minimo in Svizzera tedesca e romancia (+1,4 punti).

Informazioni complementari si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Impatto molto variabile della pandemia sulla formazione post-obbligatoria
(PDF, 5 Seiten, 370 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Berufliche Erstausbildung und Hochschulübertritte im Kontext von Covid-19


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/aktuell/neue-veroeffentlichungen.assetdetail.18224396.html