Comunicato stampa

Statistica dei commercianti di materie prime Quasi 10 000 persone e 900 commercianti operano nel settore del commercio di materie prime in Svizzera

08.03.2021 - Nel 2018, la Svizzera contava circa 900 commercianti di materie prime, che davano lavoro a circa 9800 persone. Le attività connesse che ruotano intorno a questi attori sono, ad esempio, la certificazione, il trasporto e il finanziamento. Un’indagine ha confermato una prima stima parziale del numero di impieghi che hanno a che vedere con queste attività connesse, evidenziando in particolare l’importanza delle attività di finanziamento. Si tratta delle prime cifre ufficiali per il settore del commercio di materie prime emesse dall’Ufficio federale di statistica (UST) e dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO).

Il settore del commercio di materie prime raggruppa i commercianti in senso stretto (core) e gli attori indispensabili a supporto di queste attività (cluster). È difficile misurarli dal punto di vista statistico, poiché non vi è alcuna nomenclatura di riferimento, né su scala nazionale né internazionale. Inoltre, la strategia degli attori, i modelli di business e le catene di produzione di valore variano rapidamente. Pertanto, la valutazione del core è stata fatta sulla base di filtri consecutivi e quella della parte di cluster che è stato possibile stimare, è avvenuta sulla base di una lista appositamente stilata (v. il riquadro metodologico qui sotto). Alla luce di tali premesse, per la prima volta è possibile fornire informazioni strutturali. 

Tre quarti degli impieghi nei Cantoni di Ginevra, Zugo e Ticino

Per quanto riguarda il core, quasi i tre quarti dei 9881 impieghi stimati sono ubicati nei Cantoni di Ginevra (44% del totale), Zugo (21,4%) e Ticino (9,5%). Sebbene a distanza dai primi, anche i Cantoni di Vaud e di Zurigo detengono volumi di impieghi significativi, con rispettivamente l’8,5 e il 6% del totale degli impieghi nelle attività del core. Questi cinque Cantoni detengono circa il 90% degli impieghi del core.

I commercianti sono attivi principalmente nel commercio all’ingrosso di combustibili e di minerali. Tuttavia, le unità, a seconda del Cantone in cui sono situate, non esercitano le stesse attività. Si osserva infatti l’esistenza di centri nevralgici (hub) cantonali o regionali.

I commercianti del Cantone di Ginevra, ad esempio, operano principalmente nel commercio di combustibili, un ramo che raggruppa circa il 50% del totale degli impieghi di questo settore nel Cantone, mentre quelli del Cantone di Zugo sono maggiormente focalizzati sulle attività legate al commercio di minerali e di metalli. Il Ticino presenta un profilo simile a quello di Zugo. Le materie prime negoziate nel Cantone di Vaud sono più diversificate. Queste particolarità cantonali sono legate a modelli di business diversi e confermano l’ipotesi secondo cui il core è eterogeneo.

Poche grandi imprese attive nel commercio di materie prime

Le imprese del core impiegano in media 11 persone, contro le 7,6 dell’economia di mercato nel complesso. Tuttavia è interessante notare che i commercianti concentrano la maggior parte degli impieghi all’interno di unità aventi tra 10 e 249 addetti. Rispetto all’intera piazza economica, il settore annovera meno impieghi nelle grandi imprese (con 250 addetti e più) e nelle microimprese (da 1 a 9 addetti). Ciò può essere spiegato dal fatto che negli altri settori vi sono molti lavoratori indipendenti che offrono servizi alla persona. D’altro canto, i commercianti sono raramente grandi imprese, poiché non è necessario avere molti addetti per negoziare volumi consistenti di materie prime.

Forte presenza multinazionale

Un terzo delle imprese del core è controllato da un gruppo di imprese, ovvero sette volte in più rispetto all’economia nel suo insieme (4,8%). Sotto il profilo degli impieghi, otto persone su dieci lavorano per un gruppo di imprese, contro quattro su dieci nel totale dell’economia. Le imprese multinazionali, in particolare quelle estere, ricoprono un ruolo preponderante in termini di posti di lavoro. Infatti, oltre la metà degli impieghi dei commercianti di materie prime è legato a un gruppo di imprese estero.

Superiore dinamismo dell’occupazione rispetto all’economia nel suo complesso

La progressione dell’occupazione tra il 2017 e il 2018 è superiore per le imprese del core rispetto a quelle dell’intera piazza economica (2,8 contro 1,3%). Questa evoluzione è fortemente influenzata dal particolare dinamismo osservato nei Cantoni di Zugo e del Ticino, dove la progressione dell’occupazione è notevolmente più marcata tra i commercianti che nel resto del Cantone in questione.

Focus sulle attività di supporto al commercio

Tra le attività di supporto ai commercianti rientrano in particolare il finanziamento, l’audit, la consulenza, la certificazione, l’assicurazione, la mediazione marittima (shipbroking) e i servizi di trasporto e logistica. Di solito le imprese che forniscono questi servizi hanno in portafoglio un ampio ventaglio di clienti, fatto che rende particolarmente difficile la misurazione del cluster e degli impieghi dedicati nello specifico ai commercianti. 

Il finanziamento risulta essere l’attività di supporto più significativa, con 1258 impieghi specificamente dedicati al commercio. Seguono l’audit e la consulenza (570 impieghi), i servizi di trasporto e logistica (201 impieghi) e l’ispezione e certificazione (113 impieghi). I risultati ottenuti per questi segmenti permettono di ottenere un quadro generale chiaro. Per contro, non si dispone di alcun dato per gli altri rami eventualmente rientranti nel cluster. Gli impieghi indicati per le attività di supporto vanno perciò considerati alla stregua di una prima stima molto parziale, in grado però di evidenziare come il commercio generi indotti considerevoli in altri settori.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download comunicato stampa

Quasi 10 000 persone e 900 commercianti operano nel settore del commercio di materie prime in Svizzera
(PDF, 7 pagine, 696 kB)


Altre lingue


Documenti analoghi

Statistica dei commercianti di materie prime


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/attualita/comunicati-stampa.assetdetail.16144836.html