Press release

Indagine sulla formazione professionale superiore 2019: primi risultati Formazione professionale superiore: i datori di lavoro si assumono tra il 23 e il 41% dei costi di formazione

21.12.2020 - Nel 2018 le candidate e i candidati alla formazione professionale superiore (FPS) hanno finanziato di tasca propria circa metà della formazione. La più importante fonte di finanziamento esterna indicata è il datore di lavoro, che sostiene tra il 23% (diploma di scuola specializzata superiore) e il 41% (diploma federale) dei costi di formazione. Inoltre, per la prima volta entrano in gioco anche i contributi federali per gli esami federali, introdotti nel 2018. Laddove vi si è fatto ricorso, questi contributi hanno coperto circa un terzo dei costi. Questo è quanto emerge dai risultati della seconda indagine sulla formazione professionale superiore realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2018 i costi medi di corsi di preparazione, materiale ed esame finale per ottenere l’attestato professionale federale (APF) si sono attestati a 13 200 franchi. È risultato più caro il diploma federale (DF), costato in media 18 500 franchi. La formazione presso una scuola specializzata superiore (SSS) è costata in media 15 000 franchi. 

La metà dei costi di formazione è a carico delle persone candidate

Laddove le persone candidate hanno ottenuto un sostegno finanziario da parte del datore di lavoro, questi si è assunto tra un quarto e quasi la metà dei costi di formazione (APF: 35%; DF: 41%; dipl. SSS: 23%), mentre i primi hanno pagato di tasca propria l’altra metà.

Tra le varie forme di sostegno da parte del datore di lavoro, quella menzionata più spesso era il sostegno finanziario (APF: 52%; DF: 59%; SSS: 36%). Oltre a ciò, alcuni datori di lavoro hanno garantito la possibilità di adeguare in modo flessibile l’orario di lavoro durante la formazione o concesso giorni di ferie supplementari. A non ricevere alcun sostegno sono stati invece il 26% di tutte le persone candidate a un APF, il 19% di quelle candidate a un DF e quasi la metà (42%) di quelle candidate a un diploma di una scuola superiore specializzata (42%). 

Le persone beneficiarie coprono almeno un terzo dei costi di formazione grazie ai contributi federali

Dal mese di gennaio del 2018 le persone che hanno sostenuto un esame di professione (per ottenere un attestato professionale federale) o un esame professionale superiore (per ottenere un diploma federale) hanno la possibilità di richiedere contributi federali per i corsi seguiti. Il presupposto è che i corsi siano iniziati dopo il 1° gennaio 2017 e non siano stati cofinanziati dal Cantone. Il sostegno finanziario da parte della famiglia entra in gioco soprattutto per le persone candidate a esami di scuole specializzate superiori (APF: 2%; DF: 1%; SSS: 15%), mentre i contributi federali per gli esami federali (APF e DF) hanno inciso per il 6%. 

Le persone candidate che hanno ricevuto contributi federali hanno potuto coprire circa un terzo dei costi di formazione. Il fatto di poter usufruire di contributi federali ha incido anche sull’entità dei contributi da parte del datore di lavoro: senza contributi federali, il sostegno finanziario da parte del datore di lavoro copriva i tre quarti dei costi. Laddove le persone candidate hanno ricevuto contributi federali, quello del datore di lavoro ha coperto circa la metà dei costi. 

Grande soddisfazione per le condizioni di formazione 

Il 50% delle persone candidate a un APF e il 55% di quelle candidate a un EF hanno valutato soddisfacente la situazione finanziaria durante la formazione. L’hanno valutata meno soddisfacente i diplomati di una SSS: solo il 31% di loro ha dato il voto migliore.

Nel complesso, le persone candidate intervistate erano soddisfatte delle proprie condizioni di vita durante la formazione, tuttavia il grado di soddisfazione variava a seconda del criterio considerato. Tra il 47 e il 60% delle persone candidate ha dichiarato che le loro aspettative riguardo alle condizioni di formazione, al corpo insegnanti e al contenuto dei corsi sono state soddisfatte. La salute e la situazione abitativa è stata valutata con il massimo dei voti rispettivamente dal 73 e 76% delle persone intervistate. 
Se dovesse tornare a scegliere, la maggioranza delle persone candidate a esami della formazione professionale superiore rifarebbe la medesima formazione (APF e DF: 92%; SSS: 88%) con lo stesso operatore (APF: 81%; DF: 83%; SSS: 75%). 

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download press release

Formazione professionale superiore: i datori di lavoro si assumono tra il 23 e il 41% dei costi di formazione
(PDF, 7 pages, 205 kB)


Other languages


Associated documents

Survey on professional education and training 2019: first results


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/en/home.assetdetail.14818039.html