Communiqué de presse

Stato ed evoluzione della popolazione della Svizzera nel 2022: risultati definitivi La crescita demografica della Svizzera è proseguita nel 2022

24.08.2023 - Il 31 dicembre 2022, la popolazione residente permanente della Svizzera contava 8 815 400 persone, ovvero lo 0,9% in più del 2021. Si tratta di un incremento demografico leggermente superiore a quello degli anni precedenti. Al contempo, l'invecchiamento della popolazione è sempre più marcato. Sono questi i risultati definitivi della statistica della popolazione e delle economie domestiche dell'Ufficio federale di statistica (UST).

A fine 2022, la popolazione residente permanente della Svizzera si attestava a più di 8,8 milioni di persone. Nel corso dell'anno ha quindi segnato una progressione pari a 76 600 persone (+0,9%). Rispetto ai Paesi dell'UE (+0,6%), il tasso di crescita della Svizzera è simile a quello registrato dalla Danimarca e dal Liechtenstein (+1,0% ognuno). In cima alla classifica si trovano Malta, l'Islanda e la Cechia, con tassi uguali o superiori a +3%, mentre il fanalino di coda è la Grecia, che presenta un tasso negativo (-0,6%).

Popolazione in aumento

La crescita demografica prosegue, anche se in modo meno marcato rispetto a prima del 2017. Negli ultimi cinque anni, è variata tra +0,7 e +0,8%. Con un valore pari a +0,9%, nel 2022 risulta leggermente superiore a quella degli anni precedenti.

La Svizzera conta 8 815 400 abitanti, di cui 6 519 400 di nazionalità svizzera (74%) e 2 296 000 straniera (26%). La popolazione svizzera è cresciuta di 24 800 persone, ovvero dello 0,4% rispetto all'anno precedente. La popolazione residente permanente straniera ha segnato un aumento di 51 800 persone, ovvero del 2,3% rispetto al 2021.

Sempre rispetto all'anno precedente, Sciaffusa è il Cantone in cui la popolazione è aumentata maggiormente (+1,5%). Il Cantone di Friburgo è quello in cui nel 2022 si è osservata la progressione più grande per quanto riguarda la popolazione di nazionalità svizzera (+0,8%), mentre Nidvaldo è quello che ha registrato la crescita maggiore per quanto concerne la popolazione straniera (+6,7%; +456 persone).

Saldo migratorio in aumento

Le migrazioni sono il principale fattore di crescita demografica. Nel 2022 la Svizzera ha registrato 190 900 immigrazioni, 21 800 delle quali da parte di persone con la cittadinanza svizzera e 169 100 con quella straniera. Le emigrazioni hanno raggiunto quota 122 100. Questo valore si compone di 31 300 partenze di persone svizzere e 90 900 di persone straniere. Le immigrazioni e le emigrazioni sono quindi aumentate rispettivamente del 15,2 e 4,6% rispetto al 2021.

Se si considerano le singole nazionalità, dal 1981 le cittadine e i cittadini svizzeri costituivano il gruppo più nutrito delle persone che annualmente immigravano in Svizzera. Nel 2022, per la prima volta, sono state le persone di nazionalità tedesca quelle più numerose ad arrivare in Svizzera (24 200 persone tedesche contro 21 800 svizzere). Tra le persone straniere che arrivano nel nostro Paese o lo lasciano, le nazionalità più rappresentate sono quelle tedesca, italiana, francese, portoghese e spagnola. Contabilizzano da sole il 46% delle immigrazioni e il 51% delle emigrazioni riguardanti la popolazione straniera.

Il saldo migratorio internazionale, ovvero la differenza tra immigrazioni ed emigrazioni, è pertanto aumentato di 19 900 persone, attestandosi a 68 800. Sui tre gradini del podio si trovano Basilea Città, Basilea Campagna e Appenzello Esterno, dove rispetto al 2021 la variazione del saldo migratorio internazionale in termini percentuali è stata quella più marcata. Glarona è l'unico Cantone dove la migrazione netta ha segnato un calo rispetto al 2021.

Invecchiamento in corso 

In Svizzera, la popolazione continua a invecchiare. Il numero di persone anziane (65 anni o più) è passato da 1 661 300 nel 2021 a 1 691 600 nel 2022 (+1,8%). Rispetto al 2021, il loro numero è in aumento in tutti i Cantoni. La progressione più netta è quella osservata nella Svizzera centrale (+2,5%), e più particolarmente nei Cantoni di Svitto e Obvaldo (+3,0% ognuno).

Nel 2022 si contavano 485 600 persone di 80 anni o più, contro 472 000 nel 2021 (+2,9%). A eccezione di Appenzello Interno, che in questa fascia di età ha perso una persona, tutti i Cantoni hanno registrato un aumento. La progressione più forte è quella constatata nel Cantone di Nidvaldo (+5,1%, ovvero 121 persone in più).

La Svizzera conta anche diversi centenari: nel 2022 erano 1948, contro 1888 nel 2021 (+3,2%, ovvero 60 persone in più). Tra il 2021 e il 2022, l'incremento più marcato è stato quello del Cantone di Turgovia. In tre Cantoni, ovvero Nidvaldo, Appenzello Esterno e Zugo, la situazione è rimasta invariata. Il numero di centenari è invece diminuito in undici Cantoni: Grigioni, Sciaffusa, Uri, Glarona, Appenzello Interno, Zurigo, San Gallo, Lucerna, Svitto, Berna e Vallese.

Nella popolazione anziana, le donne sono più numerose degli uomini. Una donna su cinque (928 600; 20,9%) e un uomo su sei (763 000; 17,4%) hanno più di 64 anni. Più l'età avanza, più il numero di donne è elevato. Tra le persone di oltre 79 anni si contano 294 500 donne (6,6%) e 191 200 uomini (4,4%). Se si considerano i centenari, le donne sono quattro volte più numerose degli uomini (risp. 1601 e 347 persone). 

Informazioni complementari si trovano nel PDF seguente.


 

Télécharger communiqué de presse

La crescita demografica della Svizzera è proseguita nel 2022
(PDF, 6 pages, 241 kB)


Autres langues


Documents associés

Effectif et évolution de la population en Suisse en 2022: résultats définitifs


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/fr/home/statistiques/catalogues-banques-donnees/communiques-presse.assetdetail.26585461.html