23.02.2023 - Nuove informazioni statistiche

Condizioni d'abitazione nel 2021 e proprietari delle abitazioni in affitto nel 2022

Nel 2021, 1,4 milioni di economie domestiche vivevano in abitazioni di proprietà; ciò corrisponde al 36% di tutte le economie domestiche private in Svizzera. La metà di queste economie domestiche proprietarie, ovvero 730 000 unità, possedeva una casa unifamiliare e poco meno di un terzo (450 000) era composta da persone anziane (persone di età pari o superiore a 65 anni). 2,4 milioni di economie domestiche erano in affitto. Gli affitti delle abitazioni nuove, vale a dire costruite meno di due anni fa, erano quelli più alti. Un quadrilocale nuovo costava mediamente 2 112 franchi. A titolo di paragone, i contratti di affitto nuovi di quadrilocali più datati (più vecchi di due o tre anni) sono stati sottoscritti a 1 700 franchi, ovvero al 20% in meno. Per il resto si riscontra che più a lungo le economie domestiche affittano le loro abitazioni, più bassi sono gli affitti che devono pagare. Questo meccanismo si accentua quando la durata dell’affitto supera i dieci anni.
 
Le abitazioni in affitto sono più spesso (71%) riscaldate con combustibili fossili (olio da riscaldamento e gas) rispetto a quelle abitate dai proprietari (59%). Ciò è in parte riconducibile al fatto che le persone in affitto abitano più frequentemente in edifici di grandi dimensioni spesso dotati di caldaie a olio da riscaldamento o a gas. Per via della loro distribuzione geografica, le economie domestiche in affitto sono anche più spesso collegate a sistemi di teleriscaldamento rispetto a quelle di proprietari. Le abitazioni in cui vivono i proprietari sono invece riscaldate con pompe di calore due volte più spesso (22%) rispetto a quelle in affitto (11%).
 
Nel 2022 poco meno della metà (47%) delle abitazioni in affitto era di proprietà di privati. Il 45% delle abitazioni in affitto piccole (di uno o due locali) era di proprietà di privati, mentre per quelle grandi (di cinque locali o più) la percentuale di quelle in possesso di privati superava il 60%. I due terzi (67%) delle abitazioni costruite prima del 1946 erano di proprietà di privati. Per le abitazioni edificate dopo il 2000, questa quota era solo di circa un terzo (35%). Nel Cantone di Ginevra, il 27% delle abitazioni in affitto era di proprietà di privati, una percentuale sensibilmente più bassa rispetto agli altri Cantoni. Nei Cantoni del Vallese (69%) e del Ticino (69%), invece, questa quota era nettamente più alta.

Tema Costruzioni e abitazioni

Documenti correlati



https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/aktuell/neue-veroeffentlichungen.gnpdetail.2023-0440.html