Medienmitteilung

Condanne penali: adulti e minorenni

Stabili i dati delle condanne


Neuchâtel, 06.06.2017 (UST) - Nel 2016 il numero di condanne di minori ai sensi della statistica delle condanne penali dei minorenni rimane nel complesso stabile a 12'090 casi. L'aumento delle violazioni del Codice penale (+4%) è compensato dalla diminuzione delle infrazioni al codice della strada (-2%), alla legge sugli stupefacenti (-1%) e a quella sugli stranieri (-2%). Stabile il numero di condanne di adulti, appena al di sotto di 110'000. Questo è quanto emerge dagli ultimi risultati dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Dal 1999, la statistica delle condanne penali dei minorenni rileva tutte le condanne dei minorenni per reati al Codice penale, alla legge federale sugli stranieri, alla legge sugli stupefacenti o per crimini o delitti in violazione della legge sulla circolazione stradale. La statistica delle condanne penali (SUS) rileva sin dal 1984 tutte le condanne per crimini o delitti commessi da adulti iscritte nel casellario giudiziale.

Condanne di minori: aumento di quelle per violazione del CP, calo di quelle per infrazioni delle altre leggi

Si è riscontrata una diminuzione delle condanne di minori, eccetto per quelle dovute a violazioni del Codice penale. Stando alla statistica delle condanne penali dei minorenni, tuttavia, il numero di condanne di minori è nel complesso rimasto stabile rispetto all'anno precedente.

Tra i reati in violazione del Codice penale, quelli violenti hanno registrato un incremento del 3% rispetto all'anno precedente. Si è riscontrato un aumento del 5% anche dei reati contro il patrimonio, che comportano la maggior parte di tutte le condanne di minori ai sensi del CP, imputabile principalmente a furti (+6%) e danneggiamenti (+13%). Un'ulteriore progressione si osserva per quanto concerne le ingiurie (+19%).

Tra i reati ai sensi della legge contro gli stupefacenti, è il traffico ad essere diminuito maggiormente (-9%). La pena più comminata è la prestazione personale

Nessun cambiamento degno di nota rispetto al 2015 per quanto riguarda le pene pronunciate. I minori di età inferiore ai 15 anni sono stati condannati a una prestazione personale (corsi o lavori di pubblica utilità) nel 66% delle sentenze, mentre è stata pronunciata un'ammonizione (avvertimento formale) nel restante 34%. Anche dopo il compimento del quindicesimo anno di età, il minore è spesso condannato a una prestazione personale. Poiché a partire da questo momento possono essere inflitte anche le privazioni di libertà e le multe, la percentuale di prestazioni personali scende al 47% e quella delle ammonizioni al 26%. La percentuale delle pene detentive è del 6%, mentre quella delle multe è del 26%.

Il 3% di tutte le condanne include anche una misura, che nel 94% dei casi corrisponde a una misura ambulatoriale. Nel 2016 le misure stazionarie sono state quindi molto rare. Condanne di adulti: stabili a un numero elevato

Secondo la statistica delle condanne penali, le condanne emesse nel 2016 hanno registrato un calo del 2% rispetto all'anno precedente, attestandosi a 109'116. Questo risultato non deve però essere oggetto di una sovrainterpretazione. Non tutte le sentenze del 2016 sono definitive e perciò non vengono considerate ai fini della statistica. Il calo riguarda tutte le leggi principali (CP:-2%; LCStr:-2%; LStup: -6%; LStr: -3%).

Pena pecuniaria più frequente con la condizionale e pena detentiva più frequente senza condizionale

La pena pecuniaria continua a essere la sanzione più comune (86%, cioè 94'109 condanne) e, nella maggior parte dei casi (82%), viene comminata con la condizionale, cioè la persona condannata dovrà pagare la pena pecuniaria se commette un altro reato o viola le condizioni di sospensione. Oltre alla multa con la condizionale, è spesso inflitta una multa che la persona condannata deve pagare in qualunque caso. Nel complesso, il valore delle pene pecuniarie e delle multe senza condizionale inflitte ogni anno ammonta a quasi 42 milioni di franchi e, inoltre, quasi 223 milioni di franchi scaturiscono dal pagamento di pene con la condizionale.

A partire dal 2009 la percentuale del lavoro di pubblica utilità si è quasi dimezzata e nel 2016 si è attestata al 2%.

Nel complesso, le pene detentive comminate agli adulti corrispondono all'11% di tutte le sanzioni principali (12'086) ma, a differenza delle pene pecuniarie, vengono per lo più inflitte senza la condizionale (74%).

Considerate tutte le pene, quelle detentive senza condizionale sono pari all'8%, ma variano a seconda della legge violata. Le pene detentive, che vengono inflitte alle persone condannate ai sensi della legge sulla circolazione stradale, registrano la percentuale più bassa, ovvero l'1,3%. I reati contro la legge sugli stranieri oppure contro la legge sugli stupefacenti vengono puniti sempre più spesso con una pena detentiva senza condizionale (rispettivamente 25% e 23%). In tre casi su quattro le pene detentive senza condizionale hanno una durata inferiore ai 6 mesi (75%).

Pene detentive di breve durata senza condizionale soprattutto per condannati senza permesso B o C

Se si considera la nazionalità, la percentuale delle persone condannate a una pena detentiva senza condizionale è leggermente più bassa tra gli svizzeri rispetto agli stranieri con permesso B o C (rispettivamente 2,9% e 3,6%).

Il 18% degli stranieri, non residente in Svizzera su base permanente, è stato invece condannato a una pena detentiva senza condizionale. Ciò determina che il 71% di tutte le condanne a una pena detentiva senza condizionale concerne gli stranieri che non sono residenti in Svizzera su base permanente. Rispetto a tutte le condanne emesse, la percentuale di stranieri condannati a pene detentive di durata inferiore ai 6 mesi senza condizionale raggiunge addirittura il 77%. Per questo gruppo non è stato possibile, per ragioni pratiche (nessun reddito o domicilio fisso), limitare il ricorso alla pena detentiva di breve durata, al quale si è mirato con la revisione del 2007. Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Telechargiar la communicaziun a las medias

Condanne penali: adulti e minorenni
(PDF, 3 paginas, 147 kB)


Ulteriuras linguas


Documents parentads

Strafurteile Erwachsene, Jugendstrafurteile und Rückfall 2016


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/rm/home/statisticas/criminalitad-dretg-penal.assetdetail.2743004.html