Statistica delle nuove rendite

Statistica dei nuovi beneficiari di prestazioni della previdenza per la vecchiaia (statistica delle nuove rendite)

La statistica delle nuove rendite (NRS) è una rilevazione totale che rileva il numero di nuovi beneficiari di rendite di vecchiaia o di prestazioni in capitale del sistema previdenziale svizzero. I dati sono disponibili per tutti e tre i pilastri. La NSR registra, oltre al numero di nuovi beneficiari, anche l’entità della rendita o della prestazione in capitale.

Numero di nuovi beneficiari di prestazioni del sistema di previdenza per la vecchiaia

Nel 2020 hanno beneficiato almeno di una nuova prestazione di vecchiaia del sistema di previdenza per la vecchiaia 216 143 persone (senza doppi conteggi). Per le prestazioni dell’assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS) il rapporto tra i sessi è relativamente equilibrato. D’altro canto, un numero molto maggiore di uomini che di donne ha beneficiato di una prestazione del secondo o terzo pilastro. Il motivo di tale differenza è riconducibile al fatto che, per ragioni familiari, le donne rinunciano più spesso degli uomini a un’attività lavorativa, oppure che percepiscono salari che sono spesso inferiori alla soglia di entrata della previdenza professionale (PP). Tuttavia, la maggior parte dei beneficiari è coniugata. In tali casi di norma l’economia domestica è un’unità economica, ragion per cui le risorse finanziarie a disposizione sono ripartite tra i sessi in maniera piuttosto equilibrata rispetto ai contributi percepiti individualmente.

Nel 2020 l’89% di tutti i nuovi pensionati AVS ha percepito la rendita di vecchiaia al raggiungimento dell’età legale del pensionamento. Il 9% ha percepito una rendita AVS prima dell’età legale del pensionamento. Rispetto all’AVS, la prima riscossione di contributi viene gestita in modo più flessibile nell'ambito della PP e della previdenza individuale vincolata. In questo caso, nel 2020 ha percepito una nuova prestazione di vecchiaia prima dell’età legale del pensionamento il 42% di tutti i nuovi beneficiari di una rendita PP, il 43% dei beneficiari di un capitale PP e il 54% dei beneficiari di un capitale del pilastro 3a. Va notato che non si sa come cambia la condizione professionale o il tasso di attività di queste persone nel momento in cui le prestazioni sono percepite. Inoltre, non vengono prese in considerazione le coorti, il che significa che le percentuali indicate non sono percentuali classiche di versamenti anticipati.

Numero di nuovi beneficiari di prestazioni del sistema di previdenza per la vecchiaia, 2020
 

Rendita

Capitale

Totale2

 

AVS

PP (CP e ILP)

PP (CP e ILP)

Pilastro 3a

 

Totale (tutte le classi di età)1

93 718

44 315

58 917

111 188

216 143

Uomini (tutte le classi di età)

45 363

25 597

33 446

64 195

115 973

Donne (tutte le classi di età)

48 355

18 603

25 374

46 869

99 834

Uomini (prima dell'EP legale)

4 551

11 465

14 461

35 137

56 169

Donne (prima dell'EP legale)

4 155

7 279

10 682

24 658

41 086

Uomini (in EP legale)

38 289

12 403

12 941

18 958

41 909

Donne (in EP legale)

41 699

8 631

9 241

15 364

44 037

Uomini (dopo l'EP legale)

2 523

1 729

6 044

10 100

17 895

Donne (dopo l'EP legale)

2 501

2 693

5 451

6 847

14 711

1) Nei totali sono comprese anche le persone per le quali manca il dato relativo al sesso.
2) Questa colonna mostra i totali dei beneficiari per riga, senza doppi conteggi a livello delle persone e delle prestazioni.
Osservazioni:
AVS = assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (in questo caso è rilevante solo l'assicurazione per la vecchiaia)
PP = previdenza professionale
CP = casse pensioni
ILP = istituti di libero passaggio
EP = età di pensionamento
Altre osservazioni si trovano nella tabella T1 della pubblicazione «Statistica delle nuove rendite 2015 – Sintesi dei risultati definitivi».
Fonte: UST – Statistica delle nuove rendite (NRS)
© UST 2022

Importo nuove rendite dell'AVS e della PP

Nel 2020, la somma mediana mensile per una nuova rendita di vecchiaia AVS era pari a 1787 franchi al mese. Il valore mediano significa che il 50% delle persone ha ricevuto una rendita superiore e il 50% una rendita inferiore. La rendita AVS delle persone che l’avevano percepita prima dell’età legale del pensionamento era (come previsto) inferiore rispetto alle rendite di coloro che ne avevano beneficiato rispettivamente a 65 o 64 anni.

Nel 2020, la mediana per una nuova rendita PP era pari a 1692 franchi.  Nel 2020, la rendita mediana mensile della previdenza professionale per gli uomini che iniziano a beneficiarne prima di aver raggiunto l’età legale di pensionamento di 65 anni è quella più elevata (2553 franchi), seguita dagli uomini che hanno più di 65 anni al momento di percepire le loro prime rendite (1998 franchi). Le rendite mediane mensili più basse per gli uomini (1782 franchi) sono quelle percepite da coloro che vanno in pensione all’età legale di 65 anni.

Per le donne, invece, la tendenza è leggermente diversa. Il livello di rendita mediana mensile è un po’ più alto per le donne che percepiscono le rendite del 2° pilastro dopo aver raggiunto l’età legale di pensionamento (1354 franchi), seguite da quelle al di sotto dell’età legale di pensionamento di 64 anni (1344 franchi). Come per gli uomini, le rendite mediane mensili più contenute sono quelle delle donne che beneficiano delle rendite proprio a partire dal raggiungimento dell’età legale di pensionamento (1000 franchi).

Importo delle prestazioni in capitale dalla PP e dal pilastro 3a

Se si considerano tutti i gruppi di età dei beneficiari di prelievi in capitale della PP, le tendenze non sono proprio le stesse rispetto a quanto osservato per le rendite PP. Le persone che hanno effettuato un prelievo in capitale prima dell’età legale del pensionamento hanno beneficiato dei versamenti di capitale più elevati, seguite dalle persone che hanno prelevato il capitale al momento del raggiungimento dell’età legale del pensionamento. I versamenti di capitale più bassi sono stati effettuati a persone dopo l’età legale del pensionamento. Nel complesso, il prelievo di capitale della PP ammontava 100 000 franchi (mediana).

A differenza di quanto avvenuto per la PP, i versamenti in capitale del pilastro 3a non presentavano alcuna differenza degna di nota in riferimento alle classi di età. Nel 2020 ammontavano a 45 681 franchi (mediana).

Nuovi beneficiari di una prestazione di una cassa pensioni, per combinazione di prestazioni e sesso

Nel 2020 il 46% di tutti i nuovi beneficiari di prestazioni di vecchiaia di una cassa pensioni ha ricevuto esclusivamente una nuova rendita. Il 34% ha percepito unicamente una prestazione in capitale e il 20% sia una prestazione in capitale che una nuova rendita.1 Le donne (51%) hanno percepito esclusivamente una rendita più spesso degli uomini (42%). Invece gli uomini hanno percepito più spesso sia un capitale che una nuova rendita (24%, contro il 14% delle donne).

Informazioni supplementari

Grafici

Pubblicazioni

Comunicati stampa

Basi statistiche e rilevazioni

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Reddito, consumo e condizioni di vita
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Tel.
+41 58 463 64 21

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiken/soziale-sicherheit/berichterstattung-altersvorsorge/neurentenstatistik.html