MONET 2030: Tasso di primi titoli di livello secondario II


OSS 4: Garantire un’istruzione di qualità, inclusiva ed equa, e promuovere opportunità di apprendimento continuo per tutti

Sotto-obiettivo della Svizzera 4.4: La quota di venticinquenni in possesso di un diploma di livello secondario II è portata al 95 per cento. A tutti i livelli del sistema di formazione vengono promossi l’accesso alla formazione, il riorientamento e il reinserimento. La scelta dei percorsi professionali e di studio viene migliorata.
Sotto-obiettivo della Svizzera 4.5: Il 95 per cento dei venticinquenni compresi quelli che immigrano in età post-scolastica, possiede un diploma di livello secondario II.

OSS 10: Ridurre le disuguaglianze all’interno dei e fra i Paesi

Sotto-obiettivo della Svizzera 10.7: Le migrazioni sono sicure, regolari e tengono conto del benessere economico e della coesione sociale della Svizzera. Ai rifugiati e alle persone che hanno bisogno di essere protette vengono offerte le attenzioni necessarie, tenendo conto delle esigenze e delle vulnerabilità specifiche legate al genere e all’età. Si affrontano le cause dei flussi di persone in fuga e delle migrazioni irregolari verso l’Europa e si promuove l’integrazione dei rifugiati e dei migranti.

Significato dell'indicatore
L’indicatore presenta la quota di giovani fino all’età di 25 anni che, dopo la scuola dell’obbligo, conseguono un titolo del livello secondario II in Svizzera, suddivisi per nazionalità. Un sistema educativo sostenibile deve mirare a compensare le disparità, a favorire l'integrazione e quindi a migliorare l'apprendimento di tutti gli alunni. Per tendere a uno sviluppo sostenibile, bisogna che la quota aumenti e il divario tra persone di nazionalità svizzera e straniera diminuisca.

Aiuto alla lettura
I giovani che non hanno seguito una formazione postobbligatoria (titolo del livello secondario II) costituiscono un gruppo a rischio di impiego precario e disoccupazione, rendendone più difficile l’integrazione nella società. L’origine di una persona può avere un impatto decisivo sulle sue opportunità. Ad esempio, la formazione, le risorse finanziarie o il grado di integrazione dei genitori influenzano il rendimento scolastico dei bambini e dei giovani, e quindi il loro futuro professionale e le loro opportunità di sviluppo nella società.

Raffronto internazionale
L’indicatore non è paragonabile a livello internazionale.

Tabelle

Metodologie

L’indicatore presenta la percentuale di giovani fino all’età di 25 anni che, dopo la scuola dell’obbligo, conseguono per la prima volta un titolo del livello secondario II in Svizzera, rispetto alla popolazione di riferimento. Quest’ultima comprende tutte le persone che risiedevano nel Paese all’età in cui si termina la scuola dell’obbligo. Sono esclusi i frontalieri e le persone immigrate di recente e arrivate in Svizzera dopo aver terminato la scuola dell’obbligo, nonché i giovani che lasciano il Paese prima di aver conseguito un titolo del livello secondario II. Per migliorare la stabilità dei risultati, ai valori ottenuti viene applicata una media mobile sull’arco di tre anni. Il tasso dell’anno pubblicato (X) corrisponde quindi alla media dei valori calcolati per gli anni X-1, X e X+1.

Sotto-obiettivi

Sotto-obiettivo della Svizzera 4.4: La quota di venticinquenni in possesso di un diploma di livello secondario II è portata al 95 per cento. A tutti i livelli del sistema di formazione vengono promossi l’accesso alla formazione, il riorientamento e il reinserimento. La scelta dei percorsi professionali e di studio viene migliorata.

Sotto-obiettivo della Svizzera 4.5: Il 95 per cento dei venticinquenni compresi quelli che immigrano in età post-scolastica, possiede un diploma di livello secondario II.

Sotto-obiettivo della Svizzera 10.7: Le migrazioni sono sicure, regolari e tengono conto del benessere economico e della coesione sociale della Svizzera. Ai rifugiati e alle persone che hanno bisogno di essere protette vengono offerte le attenzioni necessarie, tenendo conto delle esigenze e delle vulnerabilità specifiche legate al genere e all’età. Si affrontano le cause dei flussi di persone in fuga e delle migrazioni irregolari verso l’Europa e si promuove l’integrazione dei rifugiati e dei migranti.

Sotto-obiettivo internazionale 4.4: Aumentare considerevolmente entro il 2030 il numero di giovani e adulti con competenze specifiche -anche tecniche e professionali- per l’occupazione, posti di lavoro dignitosi e per l’imprenditoria.

Sotto-obiettivo internazionale 4.5: Eliminare entro il 2030 le disparità di genere nell'istruzione e garantire un accesso equo a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale delle categorie protette, tra cui le persone con disabilità, le popolazioni indigene ed i bambini in situazioni di vulnerabilità.

Sotto-obiettivo internazionale 10.7: Rendere più disciplinate, sicure, regolari e responsabili la migrazione e la mobilità delle persone, anche con l’attuazione di politiche migratorie pianificate e ben gestite.

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Ambiente, sviluppo sostenibile, territorio
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera
Tel.
+41 58 460 58 46

Da lunedì a venerdì
9.00–12.00 e 14.00–16.00

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiken/nachhaltige-entwicklung/monet-2030/schluesselindikatoren/quote-erstabschluesse-sekundarstufe.html