Giovani sul mercato del lavoro

La quota di persone attive dai 15 ai 24 anni è diminuita dal 17,4% del 1991 all’11,7% del 2021, in conseguenza dell’invecchiamento demografico e dell’allungamento della durata di formazione.

Nel 2021 il tasso di attività dei giovani dai 15 ai 24 anni si attestava al 65,4% (uomini: 66,5%; donne: 64,2%). Un quarto dei giovani (25,3%) lavorava a tempo parziale; già a quell’età si delinea una marcata differenza tra uomini (17,7%) e donne (33,5%).

Nel 2021 quasi tutte le persone occupate dai 15 ai 24 anni (94,8%) erano salariate, il 35,3% delle quali con un contratto di apprendistato. Le persone occupate rimanenti lavoravano nell’impresa di famiglia (2,0%) o come indipendenti (3,2%). Il 26,3% dei giovani salariati (apprendisti esclusi) avevano un rapporto di lavoro retto da un contratto a tempo determinato (CDD), il 8,7% dei quali per un tirocinio retribuito. La percentuale di dipendenti con un CDD è aumentata di 10,6 punti percentuali rispetto al 2002 (15,8%).

Nel 2021 il tasso di disoccupazione ai sensi dell’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) delle persone attive dai 15 ai 24 anni si attestava all’8,8%.

Informazioni supplementari

Comunicati stampa

Temi comuni

Basi statistiche e rilevazioni

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Lavoro e occupazione
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera
Tel.
+41 58 463 64 00

Dal lunedì al venerdì
9.00–11.30 e 14.00–16.00

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiken/arbeit-erwerb/erwerbstaetigkeit-arbeitszeit/alter-generationen-pensionierung-gesundheit/junge-menschen-arbeitsmarkt.html