Indicatore di legislatura: Online Service Index


Estratto dall’obiettivo 1: la piazza economica Svizzera deve essere rafforzata in modo mirato grazie a uno Stato funzionale ed efficiente [...]. Nel quadro del Governo elettronico inoltre il nostro obiettivo è di organizzare, con l’aiuto delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), l’attività amministrativa nel modo più economico e più comodo per i cittadini.

Significato dell’indicatore: scopo del governo elettronico è l’ottimizzazione dei processi tra la popolazione, l’economia e i servizi statali, come pure all’interno della pubblica amministrazione, attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). Ciò consentirà di facilitare i contatti con l’amministrazione e di offrire un vantaggio di localizzazione all’economia e ad altre organizzazioni. 
Nel confronto internazionale, l’indice dei servizi online mostra in che misura è possibile fruire in rete di servizi a livello federale. L’accento è posto in particolare sull’accesso alle informazioni e sulla facilità d’uso delle pagine Internet del governo e di determinati settori (formazione, sanità, finanze, lavoro, prestazioni sociali). L’indice tiene conto anche delle possibilità di interazione tra il governo e la popolazione, per esempio sotto forma di consultazioni e input periodici o di Social Media e Web 2.0.

Obiettivo quantificabile: la Svizzera migliora la sua posizione nel settore del governo elettronico a livello internazionale.

Commento

In base all’Online Service Index, nel 2018 su un totale di 193 Paesi la Svizzera occupava il 35° posto con un valore dell’indice pari a 0,85 su una scala da 0 a 1, superiore alla media mondiale di 0,57. Nel 2016, con un valore dell’indice di 0,60 occupava il 66° posto. Di solito nelle prime posizioni figurano Paesi altamente sviluppati, dove le risorse finanziarie sono amministrate a livello centrale e impiegate in modo mirato con la volontà politica di sviluppare e implementare le iniziative del governo elettronico. Nel 2018 ai primi posti figuravano la Danimarca, gli Stati Uniti, Singapore e la Corea.

L'E-Participation Index misura l'utilizzo di offerte online che mettono l'accento sull’integrazione di cittadini ed economia nei processi decisionali politici. In questo ambito, nel 2018 la Svizzera, con un valore dell’indice di 0,84, occupava il 41° posto e si collocava al di sopra della media mondiale di 0,57.

L’Online Service Index e l’E-Participation Index sono indici relativi, poiché il valore dell’indice di un Paese dipende fra l’altro dall’offerta E-Government dei Paesi migliori e peggiori in classifica.


Tabelle

Metodologia

Per il rilevamento dell’indice dei servizi online vengono esaminate le pagine web dei governi nazionali e di alcuni ministeri sulla base di determinati criteri. Nell’effettuare la misurazione si parte dal presupposto che lo sviluppo dell’offerta di servizi in rete si articoli in quattro fasi. In una prima fase il governo gestisce una semplice pagina web con informazioni di base («emerging presence»). In una seconda fase («enhanced presence») si aggiungono le componenti multimediali e la possibilità di interagire sul sito Internet. La terza fase («transactional presence») è caratterizzata da un ampio scambio di informazioni, un utilizzo regolare e possibilità di input da parte dei cittadini. La quarta fase («connected presence») consiste in un intenso scambio di dati e in consultazioni di routine con i cittadini, per esempio tramite le reti sociali. Un Paese totalizza un indice elevato una volta completate le quattro fasi e considerati tutti gli elementi.
L’indice dei servizi online fa parte dell’indice di sviluppo del governo elettronico (E-Government-Development-Index) dell’ONU.

L'E-Government-Development-Index comprende altre due dimensioni: «Telecommunication Infrastructure Index» (indice dell’infrastruttura delle telecomunicazioni) e «Human Capital Index» (indice del capitale umano). Le tre dimensioni sono ponderate e sommate all’indice di sviluppo del governo elettronico. Per la rilevazione degli indici ci si basa sempre sui trend e sugli sviluppi più recenti nel settore dell’E-Government.

L’indice dei servizi online è un indice relativo, poiché dipende dai valori dei Paesi migliori e peggiori in classifica. Un indice relativo muta anche a seconda del numero di Paesi che partecipano all’indagine. L’indice prevede valori tra 0 e 1. Esistono rilevamenti precedenti per gli indici dei servizi online, anche se i risultati si possono confrontare solo limitatamente a causa delle revisioni dei metodi e delle caratteristiche dell’indice relativo.

L’indicatore è rilevato e pubblicato ogni due anni dall’UNPAN (United Nations Public Administrations Network).

Definizioni

E-government (governo elettronico)
Supporto agli scambi, ai processi e alla partecipazione politica tra le istanze statali di tutti i livelli (federale, cantonale e comunale) e tra le istanze statali e i rispettivi gruppi di interlocutori (cittadini/imprese/istituzioni) mediante l'offerta di possibilità di interazione per mezzo dei media elettronici.

Fonti

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Ambiente, sviluppo sostenibile, territorio
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/temi-trasversali/monitoraggio-programma-legislatura/aspetti-trasversali/digitalizzazione/online-service-index.html