Conciliabilità tra famiglia e lavoro

Conciliare attività professionale e vita familiare è una sfida che coinvolge l’intera famiglia. Le soluzioni sono tanto varie quanto le esigenze individuali e le situazioni delle economie domestiche.
Il numero delle donne, e soprattutto delle madri, che svolgono un’attività remunerata è cresciuto rispetto al passato. La maggior parte lavora a tempo parziale e, se ha bambini in giovane età, particolarmente spesso con un grado di occupazione inferiore al 50%. Gli uomini invece, e specialmente i padri, lavorano perlopiù a tempo pieno. Spetta quindi spesso alle donne organizzarsi per conciliare l’attività professionale e la vita di famiglia.
La custodia di bambini complementare alla famiglia, assunta da nonni, vicini di casa, asili nido, strutture parascolastiche, famiglie diurne o scuole ad orario continuato che si occupano dei bambini anche al di fuori delle ore di lezione, è un presupposto importante ai fini della conciliabilità tra famiglia e attività professionale. Ben due terzi delle famiglie fanno uso di una o più di queste forme di custodia. Tuttavia, l’offerta di custodia non sempre è presente in numero sufficiente e adattata agli orari di lavoro, e a volte i genitori non ne fanno uso o vi ricorrono solo in misura limitata per ragioni finanziarie. A seconda dell’età e del numero di figli, a volte il secondo salario è appena sufficiente per coprire i costi della retta.

Informazioni supplementari

Pubblicazioni

Link

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Demografia e migrazione
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/situazione-economica-sociale-popolazione/uguaglianza-donna-uomo/conciliabilita-famiglia-lavoro.html