Valutazione soggettiva della situazione finanziaria

Situazione in Svizzera

Il tenore di vita delle economie domestiche non dipende solo dai redditi effettivi. L’autovalutazione della situazione finanziaria dell’economia domestica informa anche sulla sua situazione sociale e sul suo modo di vita. La valutazione della situazione finanziaria della propria economia domestica può essere misurata ponendo varie domande. Le nostre analisi si svolgono in base a domande sul livello dell’economia domestica. Infatti, le risposte sono attribuite a tutti i membri dell’economia domestica e le analisi sono svolte sull’insieme della popolazione.

Nel 2017, il 54,8% della popolazione vive in un’economia domestica molto soddisfatta della sua situazione finanziaria. Invece il 12,0% della popolazione vive in un’economia domestica che dichiara di avere difficoltà a sbarcare il lunario alle fine del mese (raggruppamenti delle risposte: valori [1] o [2] su una scala da [1] molto difficile, [2] difficile a [6] molto facile). Per quanto riguarda la gestione dei redditi e delle spese dell’economia domestica, l'8,3% della popolazione dichiara di attingere al proprio patrimonio per sostenere le spese correnti. Le persone di 65 anni o più sono le più colpite (21,3%). Il 3,1% della popolazione vive in un'economia domestica che sostiene di dover contrarre dei debiti per poter pagare le spese correnti che si presentano durante l'anno. Inoltre, più della metà della popolazione (52,4%) vive in un'economia domestica che dichiara di riuscire a mettere soldi da parte e quasi due persone su cinque (36,2%) vivono in un'economia domestica che spende quel che guadagna.

I gruppi con un reddito (reddito disponibile equivalente) basso riscontrano maggiori difficoltà ad arrivare alla fine del mese. Si tratta di persone di nazionalità straniera, eccetto gli europei del Nord e dell’Ovest, di persone in disoccupazione o con un livello di formazione basso e di genitori soli con figli. Sono anche coloro che vivono in economie domestiche col più basso livello di soddisfazione riguardo alla situazione finanziaria dell’economia domestica e che mettono meno denaro da parte.

Raffronti a livello europeo

Nel 2017, solo il 3,2% della popolazione in Svizzera dichiara di avere molte difficoltà a sbarcare il lunario alla fine del mese (valore [1] su una scala da [1] molto difficile a [6] molto facile).

La Svizzera rientra fra i Paesi con il numero più basso di persone che ha molte difficoltà a sbarcare il lunario, dopo la Germania (2,1%), la Norvegia (2,2%), la Finlandia (2,3%) e la Svezia (2,9%). All'estremo opposto troviamo la Grecia (39,9%), la Serbia (29,4%) e la Macedonia del Nord (29,1%).

Informazioni supplementari

Tabelle

Grafici

Pubblicazioni

Il soprastante rapporto è disponibile solo in francese e inglese.

La soprastante pubblicazione è disponibile solo in francese e tedesco.

Comunicati stampa

Link

Basi statistiche e rilevazioni

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Analisi sociali
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/situazione-economica-sociale-popolazione/situazione-sociale-benessere-poverta/benessere-soggettivo-e-condizioni-di-vita/valutazione-soggettiva-situazione-finanziaria.html