Ottica macroeconomica

Per considerare la situazione reddituale complessiva di tutte le economie domestiche della Svizzera vengono usate le cifre dei Conti economici nazionali (VGR). Queste cifre offrono una panoramica in un'ottica macroeconomica dell'ammontare, della composizione e dell'evoluzione dei redditi delle economie domestiche della Svizzera. Tuttavia non indicano come sono ripartiti tali redditi tra le singole economie domestiche (ottica microeconomica). Ad indicarlo sono altre statistiche, come l'Indagine sul budget delle economie domestiche (IBED) e l’Indagine sui redditi e sulle condizioni di vita in Svizzera (SILC) nonché le analisi che vi fanno riferimento. Un confronto diretto dei dati qui presentati con i dati dell'IBED e della SILC non è possibile, viste le diverse definizioni adottate.

Reddito complessivo

Nel periodo tra il 1995 e il 2017 il reddito complessivo è salito del 61,9%. Tenuto conto dell'incremento demografico e dell'evoluzione dei prezzi, in questo periodo l'incremento globale dei redditi pro capite al netto dell'inflazione è stato del solo 22,3%.

Componenti del reddito

Le quote delle componenti principali rispetto ai redditi complessivi hanno subito un’evoluzione contrastata nel periodo 1995-2017. La principale componente, ovvero il reddito da lavoro, costituisce quasi i due terzi del reddito complessivo. In proporzione, nel periodo osservato, il reddito da lavoro è rimasto relativamente stabile. La quota del reddito da capitale ha subito un calo tendenziale, mentre quella dei redditi da trasferimenti è salita, passando da 21% nel 1995 a 24% nel 2017.

Reddito da capitale

L'importanza delle singole componenti del reddito da capitale è cambiata radicalmente nel periodo 1995-2017. Mentre la quota degli interessi del reddito da capitale si è più che dimezzata, quella degli utili distribuiti dalle società è più che raddoppiata. Solo la quota degli altri redditi da investimenti oscillava fra il 41% e il 54% e nel 2017 ha quasi raggiunto i valori del 1995.

Reddito da trasferimento

Nel 1996 è entrato in vigore l’obbligo di assicurarsi presso un’assicurazione malattia provocando un cambiamento nell’attribuzione delle prestazioni dell’assicurazione malattia. Per questa ragione rinunciamo a presentare l’anno 1995 in questo grafico. Nella composizione dei redditi da trasferimenti spicca l'aumento della quota delle altre prestazioni di assicurazione sociale come pure quella delle prestazioni di assistenza sociale in denaro tra il 1996 e il 2017, mentre le altre componenti dei redditi da trasferimenti sono proporzionalmente diminuite.

Informazioni supplementari

Tabelle

Pubblicazioni

Link

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Analisi sociali
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/situazione-economica-sociale-popolazione/redditi-consumo-e-patrimonio/ottica-macroeconomica.html