Sensazione di minaccia

Le cifre qui presentate indicano in quale misura la popolazione si sente minacciata dai gruppi percepiti come "stranieri" ed anche in quale contesto questa sensazione di minaccia è più forte.

Nelle tre situazioni prese in considerazione, le quote delle persone che si sentono minacciate da Svizzeri/e sono inferiori rispetto a quelle che si sentono minacciate da stranieri/e. È in caso di conflitto politico che la minaccia è percepita più vivamente.

La percentuale di popolazione che si sente in pericolo è relativamente bassa sia nei confronti degli/delle stranieri/e (12%) sia degli/delle Svizzeri/e (4%). Sul mercato del lavoro, la quota delle persone che si sentono in pericolo in presenza di stranieri/e è pari al 16%, mentre la proporzione di quelle che si sentono minacciate dagli/dalle Svizzeri/e ammonta al 9%. Il 63% si sente minacciato dai conflitti politici degli stranieri e il 40% da quelli degli Svizzeri.

Risultati ventilati secondo la nazionalità

Le persone di nazionalità svizzera si sentono maggiormente minacciate dai non nazionali che le persone di nazionalità straniera (15% contro 4%). Viceversa, le persone di nazionalità straniera si sentono maggiormente minacciate dai nazionali che le persone di nazionalità svizzera (7% contro 2%). È solamente nel caso del sentimento di minaccia provocato dai nazionali sul mercato del lavoro che la nazionalità non influenza i risultati dei due sottogruppi presi in considerazione.

Informazioni supplementari

Tabelle

Fonti

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Demografia e migrazione
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/popolazione/migrazione-integrazione/convivenza-svizzera/sensazione-minaccia.html