Lingue

La ripartizione delle lingue nazionali ha subito cambiamenti relativamente marcati durante gli ultimi quattro decenni. Le quote relative al tedesco, all'italiano e al romancio come lingua(e) principale(i) sono diminuite, mentre quelle relative al francese e alle lingue non nazionali sono aumentate. L'inglese e il portoghese sono le due lingue straniere menzionate più frequentemente.

L'essenziale in breve

Tra il 1970 e il 2016, la quota di persone che hanno indicato il tedesco (o lo svizzero tedesco) coma lingua/e principale/i è leggermente diminuita, passando dal 66 al 63%. Anche per l'italiano (o il dialetto italo-grigionese) e il romancio si registrano diminuzioni che vanno dall'11 all'8%, rispettivamente dallo 0,8 allo 0,5%. Nello stesso periodo, la quota di persone che hanno indicato il francese passa invece dal 18 al 23%. La quota di persone che hanno indicato una lingua non nazionale aumenta fortemente passando dal 4 al 22%, principalmente grazie alla possibilità, dal 2010, di poter indicare più lingue principali.  

Informazioni supplementari

Tabelle

Pubblicazioni

Basi statistiche e rilevazioni

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Demografia e migrazione
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/popolazione/lingue-religioni/lingue.html