Comunicato stampa

Mobilità e trasporti 2013 Mobilità svizzera - fatti e cifre in una nuova pubblicazione statistica

Esiste anche una versione più recente del presente documento, disponibile al link seguente:
La mobilità dalla A alla Z: una panoramica statistica dei trasporti in Svizzera

Neuchâtel, 20.08.2013 (UST) - Quanti chilometri percorrono giornalmente gli abitanti della Svizzera? Il trasporto merci sulle strade svizzere è prodotto "in casa" o è soprattutto una conseguenza degli scambi di merci all'interno dell'UE? Quanto costano i trasporti? Chi paga che cosa? Quali utenti dei trasporti sono più coinvolti da incidenti? Le risposte a queste e a molte altre domande si trovano nella pubblicazione "Mobilità e trasporti 2013" recentemente pubblicata dall'Ufficio federale di statistica (UST).

Un sistema di trasporti efficiente è fondamentale per il funzionamento dell'economia e per il soddisfacimento dei bisogni di mobilità della popolazione. Tuttavia i trasporti comportano anche inquinamento ambientale, incidenti e costi. Questi temi sono oggetto di discussioni controverse sia negli ambienti della politica che nella società. Per poter fondare i dibattiti su basi oggettive, la Confederazione rileva un'ampia gamma di dati sui trasporti. In base a questi dati vengono regolarmente realizzate delle pubblicazioni specifiche. L'UST pubblica inoltre ogni tre anni il rapporto di sintesi "Mobilità e trasporti", una panoramica sulla statistica dei trasporti in cui gli utenti possono trovare facilmente e collegare tra loro i dati centrali su tutti i temi rilevanti per i trasporti. L'edizione 2013 aggiornata e rielaborata può essere ordinata a partire da subito presso l'UST.

Trasporto ferroviario di persone: aumento del 53% in 11 anni

Il nuovo rapporto di sintesi mostra che negli ultimi anni il traffico in Svizzera è notevolmente incrementato. Tra il 2000 e il 2011, nell'ambito del trasporto di persone, le prestazioni di trasporto su strada sono aumentate del 14% e quelle su rotaia del 53%. Nello stesso periodo, il numero di passeggeri di voli di linea o charter è cresciuto del 24%. Anche il trasporto di merci ha registrato una crescita marcata: nel periodo in esame le prestazioni di trasporto su ferrovia e strada sono aumentate complessivamente del 17%.

Il 38% delle emissioni di CO 2 è prodotto dal traffico

Il nuovo rapporto di sintesi rivolge un'attenzione particolare al comportamento della popolazione in materia di trasporti: nel 2010 ogni abitante in Svizzera ha percorso mediamente quasi 37 chilometri al giorno sul territorio nazionale. Il 40% della distanza è stata percorsa per il tempo libero e il 24% per lavoro. Circa due terzi della distanza giornaliera è percorsa in auto, un quarto con i mezzi pubblici (ferrovia, autopostale, bus, tram) e un po' meno di un decimo tramite traffico lento (a piedi o in bicicletta). La mobilità comporta tra i suoi aspetti negativi l'inquinamento ambientale e gli incidenti della circolazione. Nel 2011, per esempio, i trasporti hanno causato il 38% delle emissioni di CO 2 in Svizzera. Nel 2012, 339 persone hanno perso la vita nel trasporto su strada e 28 nel traffico ferroviario. Nel 2010, le spese per i trasporti della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni sono ammontati complessivamente a 16,6 miliardi di franchi.


 

Download comunicato stampa

Mobilità svizzera - fatti e cifre in una nuova pubblicazione statistica
(PDF, 3 pagine, 53 kB)


Altre lingue


Documenti analoghi

Mobilità e trasporti 2013


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/mobilita-trasporti.assetdetail.37116.html