Tempo pieno e tempo parziale

Lavoro a tempo parziale

Negli ultimi 30 anni in Svizzera il lavoro a tempo parziale (con un grado di occupazione inferiore al 90%) è nettamente aumentato, passando da un quarto delle persone attive occupate all’inizio degli anni ’90 a più di un terzo ai giorni nostri.

Lavoravano a tempo parziale principalmente le donne, che nel 2020 rappresentavano il 73,9% delle persone occupate a tempo parziale (1,296 mio. di donne contro 459 000 uomini). Questa forma di lavoro è tre volte più diffusa tra le donne (59,1%) che tra gli uomini (18,3%). La custodia dei figli e altre responsabilità famigliari sono le principali ragioni addotte per giustificare un’occupazione a tempo parziale.


Job sharing

Nel 2016 il 3,7% dei lavoratori dipendenti e il 9,8% di quelli a tempo parziale lavoravano in job sharing. Il job sharing è particolarmente diffuso tra i seguenti gruppi sociodemografici: donne, genitori con figlio più giovane sotto i 15 anni, persone occupate a tempo parziale con un grado di occupazione tra il 20 e il 69%, persone occupate nel ramo economico «Insegnamento» e persone che lavorano come dipendenti in posizioni amministrative o che esercitano professioni intellettuali o scientifiche.

Informazioni supplementari

Grafici

Pubblicazioni

Comunicati stampa

Temi comuni

Basi statistiche e rilevazioni

Contatto

Ufficio federale di statistica Sezione Lavoro e occupazione
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera
Tel.
+41 58 463 64 00

Dal lunedì al venerdì
9.00–11.30 e 14.00–16.00

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/lavoro-reddito/attivita-professionale-orario-lavoro/caratteristiche-forza-lavoro/tempo-pieno-tempo-parziale.html