Mercati finanziari

L'essenziale in breve

Verso la fine del 2014, negli USA gli attori del mercato hanno dovuto far fronte a una politica monetaria più restrittiva, mentre nell’Eurozona si è dovuto fare i conti con un ulteriore allentamento. L’euro si è svalutato rispetto al dollaro americano, con un conseguente indebolimento anche del franco nei confronti della stessa valuta. Rispetto all’euro, il franco si è invece rafforzato, attestandosi a un livello poco lontano dal tasso di cambio minimo. Nel gennaio del 2015 la Banca nazionale è dovuta intervenire sul mercato valutario con importi sempre maggiori per imporre il cambio minimo nei confronti dell’euro.

Mercato dei cambi: corsi di cambio delle valute in Svizzera
Alla fine di settembre
Zona euro (1 EUR) Regno Unito (1 GBP) Stati Uniti (1 USD) Giappone (100 JPY) Australia (1 AUD)
2012 1,210 1,518 0,935 1,204 0,977
2013 1,222 1,463 0,905 0,925 0,845
2014 1,207 1,548 0,953 0,870
0,832
2015 1,093 1,478 0,973 0,809
0,685
2016 1,083
1,256 0,968 0,959 0,737
Fonte: Banca nazionale svizzera (BNS)

Informazioni supplementari

Contatto

Ufficio federale di statistica Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

Contatto

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/denaro-banche-assicurazioni/mercati-finanziari.html