Comunicato stampa

Gruppi di imprese in Svizzera 2014-2017 In Svizzera, i gruppi di imprese generano circa un terzo degli impieghi e quasi nove decimi del commercio internazionale di merci

Esiste anche una versione più recente del presente documento, disponibile al link seguente:
In Svizzera i gruppi multinazionali danno lavoro a oltre un milione di persone

17.12.2018 - Alla fine del 2017, 46 614 imprese svizzere, che rappresentano poco più di un terzo dell'occupazione totale, facevano parte di un gruppo di imprese. Tra il 2014 e il 2017 si sono verificati trasferimenti significativi tra i Paesi in cui hanno sede le multinazionali a controllo estero. I gruppi di imprese sono fondamentali nel commercio transfrontaliero di merci, dove gestiscono quasi nove decimi del volume degli scambi. Questo è quanto emerge dai risultati della nuova statistica dei gruppi di imprese, condotta dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Le unità facenti parte di un gruppo di imprese occupano un posto importante nel panorama aziendale svizzero. La statistica dei gruppi di imprese (STAGRE) permette per la prima volta di dimostrarne e analizzarne in modo esaustivo l’importanza. Per definizione, gli operatori ¬ economici a controllo estero che si trovano in Svizzera appartengono interamente all’area di riferimento della STAGRE, una statistica che consente quindi di quantificare l'importanza delle imprese a controllo estero, ma attive in Svizzera.

Perlopiù stabile l’importanza dei gruppi di imprese

Alla fine del 2017, 46 614 imprese svizzere facevano parte di un gruppo di imprese. Questi attori economici disponevano di 1 810 976 di addetti, che rappresentavano poco più di un terzo dell’occupazione totale in Svizzera. Nell’arco dei quattro anni di riferimento per i quali sono disponibili i dati, l'importanza dei gruppi di imprese è rimasta perlopiù stabile. Il tasso medio di crescita¬ degli addetti dei gruppi di imprese, uguale allo 0,7% per anno, riflette ampiamente la tendenza dell'economia globale¬ (dal 2014 al 2016: 0,7%).

I gruppi di imprese con sede in Svizzera hanno un’importanza nettamente superiore a quella dei gruppi a controllo estero, che nel 2017 contavano 12 107 imprese con 478 865 addetti. Di conseguenza, gli addetti dei gruppi di imprese a controllo svizzero sono quasi tre volte più numerosi di quelli dei gruppi a controllo estero. Tale proporzione vale anche per il numero di imprese. Tra il 2014 e il 2017, l’occupazione dei gruppi controllati a livello nazionale ed estero è cresciuta in maniera simile (rispettivamente 0,7% e 0,9%). 

Costanti i Paesi sul podio, la Cina recupera terreno

Tra il 2014 e il 2017, è rimasta invariata la composizione e la classifica dei tre principali Paesi in cui hanno sede i gruppi multinazionali esteri con filiali attive in Svizzera. Nel 2017, oltre la metà di tutti gli addetti di gruppi di imprese a controllo estero lavorava per un gruppo residente nei tre Paesi che occupano il podio: Germania (24,8%), Stati Uniti (18,5%) e Francia (12,4%). La classifica è la medesima anche in tutti gli anni di riferimento in relazione al numero di imprese.

Tuttavia, questa costanza non deve far dimenticare che tra il 2014 e il 2017 ci sono stati trasferimenti significativi per quanto concerne i Paesi in cui hanno sede le imprese a controllo estero. Il numero di posti di lavoro nelle imprese a controllo cinese è più che settuplicato, passando da 1815 a 13 965 unità. Un aumento degli addetti è stato registrato anche nelle imprese sotto il controllo del Regno Unito e del Liechtenstein (rispettivamente +14,1% e +16,9%; tassi di crescita media annua 2014–2017), mentre l'occupazione delle unità appartenenti a multinazionali francesi è diminuita (–6,1%).

Gruppi di imprese particolarmente presenti nell’industria e nel commercio

I gruppi di imprese sono rappresentati in diversi rami industriali, ma soprattutto in quello manifatturiero e commerciale. Nel 2016 i gruppi di imprese nei due rami¬ menzionati contavano 798 000 posti di lavoro, il che corrisponde al 44% di tutti gli addetti dei gruppi di imprese. Nei gruppi di imprese a controllo estero, oltre la metà (53%) di tutti gli addetti (248 000 in totale) sono concentrati in questi due rami economici.

Nel commercio internazionale di merci predominano i gruppi di imprese

Se si considerano importazioni e esportazioni di merci (metalli preziosi inclusi), i gruppi di imprese occupano una posizione di assoluto rilievo: l'86% delle importazioni e il 92% delle esportazioni sono gestite da imprese che fanno parte di un gruppo. Nell’ambito delle importazioni, i gruppi di imprese a controllo estero sono maggiormente rappresentati rispetto ai gruppi controllati a livello nazionale, mentre questi ultimi gestiscono la principale quota delle esportazioni. La maggior parte delle importazioni e delle esportazioni dei gruppi di imprese può essere attribuita a unità appartenenti a uno dei rami economici menzionati precedentemente, ovvero quello manifatturiero o commerciale.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download comunicato stampa

In Svizzera, i gruppi di imprese generano circa un terzo degli impieghi e quasi nove decimi del commercio internazionale di merci
(PDF, 6 pagine, 381 kB)


Altre lingue


Documenti analoghi

Gruppi d'imprese in Svizzera 2014-2017


 

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/cataloghi-banche-dati/comunicati-stampa.assetdetail.6949582.html