Comunicato stampa

Svizzeri all'estero nel 2020 Europa: principale continente di residenza degli Svizzeri all'estero nel 2020

30.03.2021 - Alla fine del 2020 oltre un cittadino svizzero su dieci viveva all’estero. Poco meno dei due terzi erano stabiliti in Europa, in particolare in Francia. Il loro numero è cresciuto dello 0,7% rispetto al 2019. La progressione delle persone dai 65 anni in su era molto più netta (+2,8%). Nel complesso, secondo quanto emerge dai risultati della statistica degli Svizzeri all’estero realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST), la proporzione di donne continua ad essere superiore rispetto a quella degli uomini.

Nel 2020, presso le rappresentanze competenti svizzere all’estero erano registrati 776 300 Svizzeri, pari allo 0,7% in più rispetto al 2019. Questo incremento è tuttavia meno rilevante di quelli registrati nel 2019 e nel 2018 (risp. +1,4 e +1,1%).

Più numerosi in Europa

Rispetto al 2019, il numero di cittadini svizzeri è aumentato in Europa (+1,4%) e in Oceania (+0,7%), mentre è diminuito in America (–0,2%), in Asia (–1,0%) e in Africa (–2,9%).

Sui 490 800 Svizzeri all’estero che vivevano in Europa (63%), 200 900 erano stabiliti in Francia e nei suoi territori d’oltremare, che nel 2020 ne accoglieva quindi la maggiore comunità. Dietro la Francia si situavano la Germania (94 600 persone), l’Italia (50 200), il Regno Unito (37 700) e la Spagna (24 500). In tutti questi Paesi il numero di cittadini elvetici è cresciuto; l’aumento più sostenuto è stato registrato in Germania (+2,5%), mentre quello più lieve in Francia (+0,5%). 

Negli altri continenti risiedevano 285 500 cittadini svizzeri, segnatamente il 24% in America, il 7% in Asia, il 4% in Oceania e il 2% in Africa. Le maggiori comunità di Svizzeri fuori dai confini europei si trovavano negli Stati Uniti (81 300 persone), in Canada (40 600), in Australia (25 700) e in Israele (21 400). In tutti questi Paesi si è registrata una progressione, quella più importante in Israele, che ha segnato un aumento del 2,6% rispetto al 2019. 

Popolazione anziana in aumento

Alla fine del 2020, gli Svizzeri all’estero di età inferiore ai 18 anni erano il 21,1%, cioè 163 800 persone, un numero pressoché stabile rispetto all’anno precedente. Sono state rilevate 440 000 persone dai 18 e ai 64 anni (56,7%) e 172 500 persone di 65 anni o più (22,2%). Per quest’ultimo gruppo l’aumento è stato particolarmente marcato: +2,8% rispetto all’anno precedente, contro solo lo 0,2% per il gruppo dai 18 ai 64 anni. Tra gli Svizzeri all’estero si annoveravano inoltre 662 centenari, da cui si desume un rapporto di nove centenari ogni 10 000 persone. Per la popolazione svizzera all’interno delle nostre frontiere, questo rapporto non superava i 2 centenari su 10 000 persone.

In maggioranza donne

Nei vari continenti si è osservato in generale un numero superiore di donne svizzere residenti all’estero rispetto agli uomini, in proporzioni rispettivamente del 54 e 46% nel 2020. Questa situazione si è riscontrata in Europa, in America, in Africa e in Oceania, con quote che vanno dal 52% per l’Africa al 56% per l’Europa. In Asia, invece, con una quota del 55%, gli uomini erano in maggioranza.

Informazioni complementari si trovano nel PDF seguente.


 

Download comunicato stampa

Europa: principale continente di residenza degli Svizzeri all'estero nel 2020
(PDF, 2 pagine, 110 kB)


Altre lingue


Documenti analoghi

Svizzeri all'estero nel 2020


 

Nota

Le pagine in italiano offrono un contenuto ridotto. Per un'informazione più completa si prega di consultare le pagine in tedesco o francese (cfr. link qui sopra).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/statistiche/cataloghi-banche-dati/comunicati-stampa.assetdetail.16084201.html