Strategia OGD 2019–2023: priorità 2020

Ogni anno il DFI, in collaborazione con i responsabili dei dati della Confederazione, definisce le priorità per l’attuazione della strategia Open Government Data 2019–2023. La loro attuazione viene coordinata dalla Segreteria Open Government Data dell’UST. Per l’anno 2020 sono previste le seguenti priorità.

  • Nel 2020 saranno attuate misure di comunicazione mirate alla sensibilizzazione e alla formazione continua sul tema OGD. In particolare saranno organizzati eventi ad hoc a livello dipartimentale per presentare i nuovi requisiti e i processi che dovranno essere messi in atto secondo la nuova strategia.
  • Sarà esaminato come i principi dell’OGD potranno essere integrati nelle basi giuridiche esistenti. Ciò comprende anche l’esame della necessità di adottare ulteriori misure legislative e di sviluppare ulteriormente il modello di utilizzo esistente. I risultati saranno presentati al Consiglio federale entro novembre 2020 sotto forma di rapporto.
  • Ci si concentrerà maggiormente sulla fissazione di un ordine di priorità nonché sul coordinamento della pubblicazione dei dati basandosi sui diversi «domini di dati». Per farlo saranno progressivamente introdotti i cosiddetti «leader tematici dei dati», il che significa che gli uffici specializzati dovranno assumere la guida nel loro settore di competenza (p. es. statistica, geodati ecc.).
  • L’introduzione dei principi dell’OGD nei diversi «documenti quadro» della Confederazione come ad esempio le direttive sull’architettura d’impresa, la documentazione relativa agli acquisti, le condizioni generali (CG) e il metodo di gestione progetti HERMES sarà oggetto d’esame.
  • Come importante strumento di implementazione della strategia verrà eseguito un monitoraggio semplice e trasparente dell’offerta di Open Government Data per confrontare lo stato dell’offerta con i requisiti legali e tecnici legati all’OGD. Tale monitoraggio verrà effettuato dalla segreteria OGD e fungerà da base a tutte le parti coinvolte per definire e mettere in atto misure di ottimizzazione dell’offerta.
  • Sarà introdotto ed esteso il formato tavola rotonda, che riunisce responsabili della pubblicazione di dati a tutti i livelli federali, utenti di tali dati e terzi coinvolti, allo scopo di adeguare la pubblicazione dei dati alla domanda. La tavola rotonda, che si concentrerà sempre su un tema relativo ai dati (p. es. identificazione di dati di alta qualità, ostacoli alla pubblicazione, esempi di utilizzi che dovrebbero essere promossi), si terrà almeno due volte all’anno.
  • I piani di pubblicazione e le raccomandazioni dell’OCSE, dell’UE o del G8 vengono analizzati tenendo conto del contesto svizzero in modo da ricavarne ulteriori proposte di sviluppo sia per definire le priorità degli «Open Government Data» sia per continuare lo sviluppo del portale opendata.swiss.
  • Saranno ulteriormente sviluppati sia il processo di pubblicazione che la documentazione ad esso relativa. Altri temi in primo piano sono l’aumento della qualità dell’offerta di dati, l’automatizzazione di quest’ultima e la gestione dei canali per gli utenti dei dati.
  • Sulla base degli inventari effettuati in passato (2015 e 2017) e d’intesa con le unità amministrative, l’Inventario dei dati della Confederazione sarà ulteriormente sviluppato e messo in atto nel corso del 2020.
  • Saranno definite e adottate misure prioritarie per la creazione di una community Open (Government) Data. Tali misure possono essere di vario tipo, e possono agire dall’interno (p. es. l’organizzazione di corsi di formazione continua o di occasioni di scambio professionale interno) oppure dall’esterno (p. es. l’organizzazione di hackdays o la collaborazione con le scuole universitarie).

Contatto

Segreteria Open Government Data Ufficio federale di statistica
Espace de l'Europe 10
CH-2010 Neuchâtel
Svizzera

opendata@bfs.admin.ch

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home/servizi/ogd/strategia/priorita2020.html