Comunicato stampa

Statistica dei musei 2021 Musei svizzeri: di nuovo oltre 10 milioni di ingressi nel 2021 -il 40% del personale lavorava su base volontaria

08.11.2022 - Nel 2021 i musei svizzeri si sono ripresi dalle grandi ondate di COVID-19, senza tuttavia raggiungere il livello prepandemico. Quasi tutti gli indicatori dell’attività museale in Svizzera sono aumentati rispetto all’anno precedente: +77% per il numero totale di eventi, +44% per il numero di visite guidate e +26% per il numero di ingressi. I dati sul personale dei musei, rilevati per la prima volta, rivelano l’importanza del volontariato: vi fanno ricorso quasi i due terzi dei musei. Questi dati costituiscono alcuni dei nuovi risultati della statistica svizzera dei musei, che l’Ufficio federale di statistica (UST) ha appena pubblicato.

Nel 2021 i musei svizzeri hanno totalizzato quasi 10,3 milioni di ingressi, segnando un aumento del 26% rispetto all’anno precedente. Questa cifra è però ancora molto al di sotto dei 14,2 milioni di ingressi del 2019, l’ultimo anno prima della crisi sanitaria. L’aumento del numero totale di ingressi nel 2021 è particolarmente elevato nella Svizzera italiana (+48% rispetto al 2020); il numero totale di ingressi nel 2021 in questa parte del Paese (ca. 362 500 ingressi) supera addirittura quello osservato nel 2019 (ca. 278 000 ingressi). Nel 2021, inoltre, 46 musei in Svizzera hanno raggiunto o superato i 50 000 visitatori, rispetto ai 32 del 2020 (ma ai 60 del 2019). 

Forte ripresa delle attività museali

Un altro segnale di ripresa è l’aumento delle attività di mediazione culturale. NeI 2021 i musei hanno offerto un totale di quasi 70 000 visite guidate rispetto alle poco meno di 49 000 dell’anno precedente. Questo dato è comunque ancora di gran lunga inferiore a quello del 2019 (107 000 visite). Inoltre, nel 2021 più di tre quarti dei musei (78%) hanno organizzato almeno un evento (vernissage, conferenza, proiezione ecc.). L’anno precedente questa percentuale era del 67% e nel 2019 dell’88%. In media, i musei hanno organizzato 23 eventi nel 2021 (13 nel 2020 e 33 nel 2019). L’aumento è più marcato si riscontra nella Svizzera francese, con un numero medio di eventi triplicato tra il 2020 e il 2021. Nel 2021 in Svizzera sono state inaugurate quasi 1350 esposizioni temporanee, una cifra superiore del 20% rispetto all’anno precedente (1119) ma ancora inferiore a quella del 2019 (1640 esposizioni temporanee).

Volontariato molto diffuso e differenze in funzione del genere

Nel giugno 2021 il personale dei musei svizzeri era costituito per quasi il 40% da volontari: vi lavoravano infatti circa 11 400 persone salariate e 7500 volontari. Il volontariato è maggiormente diffuso nelle strutture più piccole: se ne serve il 73% dei musei che contano meno di 5000 ingressi, contro il 33% dei musei con un’affluenza di pubblico elevata (50 000 ingressi o più). In totale, il 64% dei musei svizzeri impiega personale volontario.

Le 11 400 persone salariate che lavorano nei musei rappresentano poco più di 6000 equivalenti a tempo pieno, da cui si desume che molte persone attive nel settore lavorano a tempo parziale. Le donne rappresentano il 62% del personale salariato dei musei svizzeri, una percentuale più alta nei musei d’arte (68%) e più bassa nei musei tecnici (50%). La posizione professionale è diversa a seconda del genere: tre quarti delle donne impiegate nei musei non hanno responsabilità di conduzione del personale, contro i due terzi degli uomini. Al contrario, il 6% delle donne ricopre una posizione dirigenziale, mentre per gli uomini questa percentuale sale al 10%.

Informazioni complementari si trovano nel PDF seguente.


 

Download comunicato stampa

Musei svizzeri: di nuovo oltre 10 milioni di ingressi nel 2021 -il 40% del personale lavorava su base volontaria
(PDF, 3 pagine, 221 kB)


Altre lingue


Documenti analoghi

Statistica dei musei 2021


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/it/home.assetdetail.23444407.html