Communiqué de presse

Movimento naturale della popolazione nel 2022: risultati definitivi Andamento contrastante di nascite, decessi, matrimoni e divorzi nel 2022

22.06.2023 - Il 2022 è stato caratterizzato da un aumento dei decessi e da un calo dei nati vivi. L'incremento naturale, cioè la differenza tra nascite e decessi, è addirittura inferiore a quello registrato nel 2020, anno segnato dalla pandemia. Inoltre, il numero di matrimoni è in aumento. Ciò non è dovuto solo al fatto che ora le coppie dello stesso sesso possano sposarsi, ma anche a una maggiore propensione a unirsi in matrimonio. Il numero dei divorzi è in calo. Questi sono alcuni dei risultati annuali definitivi per il 2022 della statistica del movimento naturale della popolazione, realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST).

I risultati definitivi confermano le tendenze osservate quando sono state pubblicate le cifre provvisorie dell'aprile 2023. In termini di decessi e nascite, Francia, Italia, Austria e Germania mostrano andamenti simili.

Donne e quarta età: numero di decessi più elevato

Nel 2022 in Svizzera sono decedute 74 400 persone, ovvero 3200 in più (pari al 4,5%) rispetto al 2021. Dopo il calo del 2021, nel 2022 il numero di decessi è nuovamente aumentato.

L'incremento rispetto al 2021 è stato più marcato tra le donne che tra gli uomini (risp. +5,3% e +3,8%). Le fasce di età interessate da questo aumento sono quelle delle persone di più di 80 anni (+6,9% per le donne e +8,7% per gli uomini) e quelle di meno di 40 anni (+6,2% e +2,8%). Tra le persone della fascia di età dai 40 ai 64 anni, il numero di decessi è diminuito (-1,3% e -2,6%). In quella dai 65 ai 79 anni, la variazione tra il 2021 e il 2022 è diversa a seconda del genere (+2,2% per le donne e -1,5% per gli uomini).

La conseguenza di questo andamento è una relativa stabilizzazione, nel 2022, della speranza di vita alla nascita e di quella a 65 anni per gli uomini (81,6 anni e 19,8 anni). Per le donne, la speranza di vita alla nascita e quella a 65 anni (85,4 anni e 22,5 anni) sono risultate leggermente inferiori ai valori misurati nel 2021.

Nascite meno numerose

Nel 2022 la Svizzera ha registrato 82 400 nati vivi, ovvero 7300 in più (pari all'8,1%) rispetto al 2021.

Il calo delle nascite, riscontrato sia tra le madri svizzere che tra quelle di nazionalità straniera, è più marcato tra le prime (il -8,8% contro il -7,0% delle madri straniere). Il numero medio di figli per donna è diminuito, passando da 1,52 nel 2021 a 1,39 nel 2022.

Rispetto al 2021, il numero di nascite del primo figlio o figlia è diminuito sia tra le donne di età inferiore ai 30 anni (-7,0%) sia tra quelle dai 30 ai 39 anni (-8,2%). È invece aumentato tra le donne di 40 anni o più, passando da 2100 nel 2021 a 2300 nel 2022. Tuttavia, l'età media delle madri alla nascita del primo figlio o figlia resta stabile, fissandosi provvisoriamente a 31,2 anni nel 2022. Le nascite dei secondogeniti o di figli successivi sono calate del 9,1% rispetto al 2021. Questa diminuzione riguarda tutte le fasce di età summenzionate. Tuttavia, tra le donne di età pari o superiore a 45 anni si è osservato un aumento delle nascite di secondogeniti o di figli successivi, il cui numero è passato da 244 nel 2021 a 279 nel 2022.

A causa del particolare andamento osservato nel 2022, caratterizzato da un numero maggiore di decessi e inferiore di nascite, l'incremento naturale è ancora più basso di quello registrato nel 2020 (risp. 7900 e 9700). Il saldo naturale contribuisce quindi in misura minima alla crescita demografica in Svizzera.

Più matrimoni e meno divorzi

Nel 2022 sono state celebrate 37 900 unioni tra persone di sesso diverso, ovvero 1500 in più (pari al 4,2%) rispetto al 2021. Dal 1° luglio 2022, data dell'entrata in vigore del matrimonio per tutte e tutti, si sono aggiunti circa 800 matrimoni tra persone dello stesso sesso e 2200 conversioni di unioni domestiche registrate in matrimoni. In totale, nel 2022 in Svizzera ci sono quindi stati 40 900 matrimoni.

I matrimoni tra persone di sesso diverso sono in aumento per il secondo anno consecutivo. Nel 2022, tre quarti dei matrimoni sono stati celebrati tra nubili e celibi. Il restante quarto è costituito da seconde nozze, cioè unioni in cui almeno una delle persone coinvolte ha uno stato civile diverso da quello di celibe/nubile.

Nel 2022, le unioni tra uomini e donne svizzeri, come pure quelle che comprendevano una persona di nazionalità svizzera e l'altra di nazionalità straniera, sono aumentate rispetto al 2021 (risp. +6,2% e +3,7%). I matrimoni tra persone di nazionalità straniera sono leggermente diminuiti (-0,5%).

Nel 2022 sono stati pronunciati 16 200 divorzi tra persone di sesso diverso, che corrispondono a un calo del 5,6% rispetto all'anno precedente. In confronto al 2021 il numero di divorzi è diminuito, indipendentemente dalla durata del matrimonio (da 0 a 4 anni, -5,2%; da 5 a 9 anni, -5,5%; da 10 a 14 anni, -7,9%; da 15 a 19 anni, -3,9%; 20 anni o più, -5,0%). La durata media di un matrimonio al momento del divorzio è di 15,7 anni. Se il comportamento della popolazione osservato nel 2022 dovesse confermarsi anche in futuro, secondo una stima provvisoria quasi due matrimoni su cinque (39,7%) potrebbero concludersi con un divorzio.

1177 cambiamenti di sesso nei registri dello stato civile

Nel 2022 quasi 1200 persone hanno fatto modificare la menzione del sesso che figurava nei registri dello stato civile. Il 31 dicembre si contavano 620 iscrizioni di donne e 557 di uomini. Oltre i due terzi di questi cambiamenti avvengono tra le persone dai 15 ai 29 anni.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Télécharger communiqué de presse

Andamento contrastante di nascite, decessi, matrimoni e divorzi nel 2022
(PDF, 8 pages, 242 kB)


Autres langues


Documents associés

Mouvement naturel de la population en 2022


Tags

femme homme père couple

 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/fr/home/actualites/communiques-presse.assetdetail.25945474.html