Communiqué de presse

Ricettività turistica nel 1° semestre 2022 Settore alberghiero svizzero: aumento dei pernottamenti del 47,3% nel primo semestre 2022

05.08.2022 - Nel primo semestre del 2022 il settore alberghiero svizzero ha registrato 16,9 milioni di pernottamenti, con un aumento del 47,3% (+5,4 mio.) rispetto allo stesso periodo del 2021. Con un totale di 10,0 milioni di pernottamenti, la domanda indigena è aumentata dell’8,0% (+740 000). La domanda straniera è aumentata in modo straordinario (+212,8%; +4,7 mio.), raggiungendo i 6,9 milioni di pernottamenti. È quanto emerge dai risultati provvisori dell’Ufficio federale di statistica (UST).

Durante il primo semestre 2022 la domanda si è mantenuta fortemente positiva rispetto agli stessi mesi dell’anno scorso. A titolo di confronto, nel primo semestre 2022 si osserva una diminuzione dei pernottamenti del 10,0% rispetto ai primi sei mesi del 2019. Questa diminuzione è da ricondurre all’assenza di COVID-19 nella prima metà del 2019.

Forte aumento dei pernottamenti stranieri nel primo semestre 2022

Nel primo semestre 2022 vi è stata un’impennata della domanda straniera (+212,8%) rispetto allo stesso periodo del 2021. Gli aumenti vanno dal +162,8% registrato in gennaio al +240,1% di giugno. La domanda straniera nel primo semestre 2022 è comunque rimasta del 32,4% inferiore rispetto al 2019.

Rispetto al primo semestre 2021, la domanda degli ospiti stranieri in funzione della loro provenienza è stata fortemente positiva per tutti i continenti, tra i quali, con 2,8 milioni di pernottamenti in più (+142,6%), pari a una quota del 70,2%, l’Europa ha fatto la parte del leone. I clienti asiatici (+727 000 pernottamenti; +918,3%) e americani (+1,0 milione; +1005,1%) hanno rappresentato, insieme, il 27,6% della domanda straniera. 

Domanda indigena in aumento

Nel primo semestre 2022 i pernottamenti degli ospiti indigeni sono aumentati dell’8,0% rispetto allo stesso periodo del 2021 e addirittura del 16,7% rispetto al primo semestre 2019. Nei primi sei mesi del 2022, spiccano i risultati in calo di aprile (–10,5%) e maggio (–7,8%). Per gli altri mesi è invece stata registrata una crescita, a volte molto marcata, come nel caso di gennaio (+42,7%) e marzo (+23,5%). Rispetto al 2019 ha segnato un calo solo il mese di gennaio (–2,3%), mentre tutti gli altri erano in crescita.

Pernottamenti in aumento nella maggior parte delle regioni turistiche

A livello di regioni turistiche, nel primo semestre 2022 dodici su tredici hanno registrato un incremento dei pernottamenti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Gli aumenti relativi più consistenti sono stati registrati a Ginevra (+175,2%), nella regione di Zurigo (+155,8%) e nella regione di Basilea (+96,8%). In Ticino, rispetto al primo semestre 2021, è invece stato constatato un calo (–13,3%) dei pernottamenti. Rispetto al 2019 solo quattro regioni turistiche hanno registrato un numero maggiore di visitatori: Ticino (+15,2%), Grigioni (+5,8%), Giura & Tre Laghi (+2,9%) e Svizzera orientale (+2,4%).

Nel primo semestre 2022, la domanda indigena è aumentata in dieci regioni turistiche su tredici. L’aumento dei pernottamenti di ospiti residenti in Svizzera è stato più marcato nelle regioni urbane (+71,2% per la regione di Zurigo; +58,3% per Ginevra e +42,0% per la regione di Basilea). Gli aumenti della domanda indigena nelle altre regioni spaziano dal +1,5% (regione di Berna) al +26,2% (regione di Argovia e Soletta). Solo il Ticino (–29,3%), Lucerna / Lago dei Quattro Cantoni (–1,5%) e Giura & Tre Laghi (–0,1%) hanno registrato un calo della domanda indigena. Tutte le regioni turistiche hanno segnato un aumento della domanda straniera. L’aumento relativo più eclatante è stato quello osservato nella regione di Berna (+359,6%).

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Télécharger communiqué de presse

Settore alberghiero svizzero: aumento dei pernottamenti del 47,3% nel primo semestre 2022
(PDF, 7 pages, 336 kB)


Autres langues


Documents associés

Hébergement touristique au 1er semestre 2022


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/fr/home/actualites/communiques-presse.assetdetail.23024739.html