Communiqué de presse

Statistica strutturale sulle imprese 2019 Nel 2019 la Regione del Lemano supera il milione di impieghi

Ce document existe également dans une version plus récente. Veuillez suivre le lien suivant:
Vigorosa crescita occupazionale nel 2021

25.11.2021 - Nel 2019 la piazza economica svizzera offriva circa 5,3 milioni di impieghi, ciò che comporta una crescita dell’1,3% rispetto al 2018. La Regione del Lemano ha superato per la prima volta il milione di impieghi, piazzandosi subito dietro l’Espace Mittelland e Zurigo. Nell’arco di tempo dal 2011 al 2019, l’economia nel complesso si è arricchita di circa mezzo milione di posti di lavoro. Il settore terziario è il fattore principale di questa crescita, con un aumento di oltre 450 000 impieghi. Questi sono gli ultimi risultati della statistica strutturale delle imprese (STATENT) realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).

I nuovi risultati relativi all’anno di riferimento 2019 confermano che la terziarizzazione dell’economia prosegue, con la creazione di oltre 50 000 impieghi in media all’anno nel settore dei servizi nel periodo 2011–2019. Secondo la STATENT, che dal 2011 presenta informazioni centrali in merito alla struttura dell’economia svizzera, il settore primario ha invece perso in media circa 1500 impieghi all’anno.

Con la pubblicazione della STATENT 2019, i risultati della serie dal 2011 al 2018 sono stati oggetto di revisione in funzione di nuove informazioni. Queste ultime hanno influito principalmente sul periodo 2011–2014, nel quale il numero di imprese è stato corretto al ribasso.  

100 000 impieghi in più nella Regione del Lemano

Tra il 2011 e il 2019, gli impieghi sono aumentati in tutte le Grandi Regioni svizzere. In questo arco di tempo, la Regione del Lemano e Zurigo hanno registrato gli aumenti più marcati, ognuno con oltre 100 000 impieghi in più. Nel 2019 la Regione del Lemano ha quindi raggiunto l’Espace Mittelland e Zurigo nel circolo delle Grandi Regioni che raggruppano oltre un milione di posti di lavoro. All’interno del Paese, queste tre Grandi Regioni rappresentano quasi sei lavoratori su dieci. 

L’aumento di impieghi ha riguardato la totalità dei Cantoni. Le progressioni più nette sono state osservate a Zugo (+14,3% impieghi), Vaud (+13,3%), Ginevra (+12,2%) e Friburgo (+12,2%), che presentano una crescita dell’impiego significativamente superiore alla media svizzera (+8,6%).

Molto dinamico il settore della sanità e dell’assistenza sociale

A livello di rami di attività economica, l’andamento degli impieghi è dissimile, compreso nel settore terziario. La terziarizzazione del tessuto economico, infatti, è trainata da alcuni rami di servizio che tra il 2011 e il 2019 hanno registrato una progressione costante, mentre altre attività di servizio hanno presentato una generale tendenza al ribasso.

In particolare, le attività più dinamiche tra il 2011 e il 2019 sono state la sanità, con una progressione di quasi 85 000 impieghi (+24,7%), l’assistenza sociale, con quasi 60 000 impieghi in più (+23,8%) e l’amministrazione pubblica (+47 827 impieghi; +12,3%). I servizi che hanno subito le contrazioni maggiori sono invece stati il commercio al dettaglio, che ha perso quasi 12 000 impieghi (–3,3%) e i servizi postali e le attività di corriere (–8183 impieghi; –15,1%). 

Sempre maggiore il peso delle imprese con meno di tre impieghi

In Svizzera, i due terzi delle imprese detengono meno di tre impieghi. Tra il 2011 e il 2019, queste imprese minuscole sono passate da 348 000 a quasi 400 000 (+14,9%), il che ha permesso di rafforzarne la rilevanza nel tessuto economico svizzero (+2,7 punti percentuali). Le imprese che offrono tra 3 e 49 impieghi, invece, sono proporzionalmente meno numerose e quelle con oltre 50 impieghi presentano una proporzione stabile nel periodo summenzionato. 

In termini di impieghi, sono le grandi imprese (da 250 in su) che accentrano il maggior numero di posti di lavoro (37,7%). Nel periodo 2011–2019 la loro quota relativa rispetto all'occupazione totale tende a progredire (+1,1 punti percentuali). Le imprese di meno di tre impieghi conservano invece una quota di impieghi relativamente stabile (+0,2 punti percentuali). 

Il tessuto economico svizzero è quindi composto sia da un numero relativamente piccolo di grandi imprese, le dimensioni delle quali crescono con il passare del tempo, sia da un numero sempre maggiore di piccole imprese, le dimensioni delle quali con il tempo si riducono.

Informazioni complementari, come tabelle, si trovano nel PDF seguente.


 

Télécharger communiqué de presse

Nel 2019 la Regione del Lemano supera il milione di impieghi
(PDF, 7 pages, 272 kB)


Autres langues


Documents associés

Statistique structurelle des entreprises STATENT 2019


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/fr/home.assetdetail.19744934.html