Press release

L'UST celebra il ventennale della sua sede di Neuchâtel

Neuchâtel, 29 ottobre 2018 (UST) - L'Ufficio federale di statistica (UST) ha inaugurato 20 anni fa l'edificio principale in cui ha sede a Neuchâtel. La sede dell'Ufficio, pianificata nel quadro di un programma di decentralizzazione dell'Amministrazione federale, ha portato dei vantaggi perché ha potenziato la presenza di personale latino nella Confederazione e ha permesso d'intensificare la collaborazione con l'Università di Neuchâtel.

Il trasferimento a Neuchâtel ha permesso di riunire sotto un unico tetto le varie unità, prima disseminate nella città di Berna. L'operazione ha consentito di realizzare sinergie e di ottimizzare la produzione della statistica pubblica, di cui l'UST è il centro di competenza. Inaugurato in un secondo tempo, il grattacielo simboleggia, secondo i suoi architetti, il faro che questa istituzione si prefigge di essere, producendo dati fondamentali per il coordinamento della democrazia.

L'UST ricopre infatti un ruolo essenziale per le cerchie politiche ed economiche, nonché per l'opinione pubblica, a cui fornisce cifre neutre, autonome e di qualità. «L'UST si focalizza sulla descrizione di ciò che è e sull'analisi di ciò che è stato», sottolinea il direttore Georges-Simon Ulrich, che traccia un bilancio positivo dell'esistenza di questa sede.

Presenza latina in terra neocastellana

In un ventennio la composizione del personale dell'UST, che nel 2017 impiegava 856 persone (di cui il 66% a tempo parziale), è cambiata sensibilmente. Tra il 1998 e il 2017 le proporzioni di francofoni e di residenti della regione di Neuchâtel sono aumentate considerevolmente, raggiungendo circa il 53% dei Romandi. Più di un terzo del personale, inoltre, era residente nel Cantone di Neuchâtel.

L'UST, che dispone di un budget di 170 milioni di franchi all'anno, dà lavoro in pari misura a uomini e donne, dei quali circa il 69% è titolare di un diploma di una scuola universitaria. Offre poi una formazione a 42 persone in varie professioni, in particolare nei settori MINT (matematica, informatica, scienze naturali e tecniche).

Dal 2001 l'UST e l'Università di Neuchâtel (UniNE) intessono stretti legami formalizzati da un contratto di collaborazione. In tale contesto, l'UST ha ricevuto il sostegno dell'UniNE in vari settori, quali la destagionalizzazione delle statistiche dell'impiego, la stima della precisione degli andamenti del valore aggiunto, la stima degli intervalli di confidenza per la mediana dei salari e per varie statistiche complesse.

Per Jean-Nat Karakash, consigliere di Stato, capo del Dipartimento dell'economia e della socialità (DEAS) del Cantone di Neuchâtel, è fondamentale disporre di indicatori statistici di qualità per orientare coordinamento politico con chiarezza e obiettività. L'UST inoltre è un polo occupazionale che offre posti a forte valore aggiunto nel Cantone di Neuchâtel. La sua presenza sul territorio cantonale permette di agevolare la collaborazione e gli scambi con l'amministrazione cantonale, in particolare con il servizio di statistica. Il Consiglio di Stato è soddisfatto degli effetti sinergici e della complementarietà tra l'UST, l'istituto di statistica dell'UniNE e il servizio cantonale di statistica che configurano Neuchâtel quale centro nazionale della statistica.


 

Download press release

L'UST celebra il ventennale della sua sede di Neuchâtel
(PDF, 3 pages, 292 kB)


Other languages


Associated documents

FSO: 20 years in Neuchâtel as national statistics centre


 

Remark

Our English pages offer only a limited range of information on our statistical production. For our full range please consult our pages in French and German (top right hand screen).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/en/home/statistics/catalogues-databases/publications.assetdetail.6446696.html