Press release

Assistenza al suicidio in Svizzera 1998-2009 Quasi 300 suicidi assistiti nel 2009

Neuchâtel, 27.03.2012 (FSO) - The Federal Statistical Office (FSO) is presenting statistical results on assisted suicide for the first time. These cover the period from 1998 to 2009. During this period the number of Swiss residents who died as a result of assisted suicide rose steadily. In 2009, the number was nearly 300, which corresponds to 4.8 per 1000 deaths. There are no corresponding data for the period prior to 1998.

Sesso ed età

Il 90% delle persone che hanno fatto ricorso all'assistenza al suicidio aveva almeno 55 anni e solo l'1% aveva un'età inferiore ai 35 anni. La ripartizione per classi di età è simile per gli uomini e le donne e si nota che, superati i 55 anni, sono più numerose le donne che fanno appello al suicidio assistito.

Malattie di base

Le persone ricorrono all'assistenza al suicidio quando ritengono che la propria vita non valga più la pena di essere vissuta, principalmente a causa di una grave malattia fisica. Nel 44% dei casi, la malattia di base dichiarata è stato un cancro, nel 14% una malattia neurodegenerativa, nel 9% una malattia del sistema cardiocircolatorio e nel 6% dei casi una malattia dell'apparato motorio. Infine, per il 3% delle persone è stata indicata una depressione quale malattia di base e per lo 0,3% una demenza.

Cantone di residenza

Nei dodici anni censiti dal 1998, almeno una persona per Cantone ha richiesto un'assistenza al suicidio. Il numero più elevato di casi, in cifre assolute e relative, è stato registrato nel Cantone di Zurigo: 700 persone, ovvero 5,6 decessi su 1000 tra il 1998 e il 2009. Il Cantone di Ginevra rileva 100 casi, ovvero 4,4 decessi su 1000. Presentano cifre superiori alla media svizzera (2,8 decessi su 1000) anche i Cantoni di Appenzello Esterno, Vaud, Basilea Città e Sciaffusa.

Raffronto internazionale

È difficile effettuare un raffronto internazionale poiché ogni Stato possiede una diversa regolamentazione, che va dal divieto assoluto a soluzioni più liberali, e dato che non vi sono standard di rilevazione internazionali per quanto concerne l'assistenza al suicidio. Le cifre meglio documentate provengono esclusivamente dal Belgio e dai Paesi Bassi. In Belgio il numero di suicidi assistiti (attivi e passivi) ha continuato a crescere dal 2002, anno in cui sono entrate in vigore le relative basi giuridiche, e nel 2009 ha raggiunto 7,9 decessi su 1000. Nel 2010 si sono registrati solo 2,3 casi di suicidio assistito su 1000 decessi nei Paesi Bassi, dove l'assistenza al suicidio attiva e passiva dev'essere espressamente notificata.


 

Download press release

Quasi 300 suicidi assistiti nel 2009
(PDF, 4 pages, 58 kB)


Other languages


Associated documents

Assisted suicide in Switzerland


 

Remark

Our English pages offer only a limited range of information on our statistical production. For our full range please consult our pages in French and German (top right hand screen).

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/en/home/statistics/catalogues-databases/press-releases.assetdetail.33130.html