Medienmitteilung

Conto globale della sicurezza sociale 2018 Stabili nel 2018 le spese per le prestazioni sociali

02.07.2020 - Nel complesso, tra il 2017 e il 2018 le spese per le prestazioni sociali in Svizzera sono rimaste stabili (+0,2% in termini reali). L’aumento nel 2018 delle spese nel settore della vecchiaia è stato in parte compensato con la diminuzione di quelle nel settore della disoccupazione.
Dalle ultime cifre di Eurostat disponibili per il 2017, il livello delle spese sociali in Svizzera (26,1% del PIL) risulta leggermente inferiore alla media europea (26,8%). Al pari dei Paesi europei, in Svizzera sono i settori della vecchiaia e delle cure sanitarie ad assorbire la maggior parte delle prestazioni sociali.

Stando agli ultimi risultati provvisori dell’UST, nel 2018 le spese per le prestazioni sociali in Svizzera sono ammontate a 177 miliardi di franchi, corrispondenti a 20 795 franchi per abitante. La maggioranza delle prestazioni sociali (43%) è fornita per far fronte a rischi e bisogni legati alla vecchiaia. È versata soprattutto sotto forma di rendite di vecchiaia AVS e previdenza professionale. Poi vi sono le prestazioni legate a malattia/cure sanitarie (32%), che tra l’altro comprendono le prestazioni dell’assicurazione malattie (AMal), il finanziamento pubblico degli ospedali e la copertura salariale in caso di malattia.

Vecchiaia in aumento e disoccupazione in calo

In Svizzera nel 2018 è stato registrato un aumento delle spese per le prestazioni sociali di 0,4 miliardi di franchi, pari a +0,2% rispetto all’anno precedente. Si tratta della seconda progressione più contenuta dall’inizio della statistica nel 1990: tra il 1990 e il 2018 il ritmo di crescita annua ammonta mediamente a +3,2%.

La relativa stabilità delle spese sociali tra il 2017 e il 2018 è essenzialmente dovuta a due tendenze opposte. Le prestazioni versate nel settore della vecchiaia sono aumentate di 1,3 miliardi di franchi, a fronte del calo di 0,7 miliardi di franchi delle prestazioni versate alle persone disoccupate.

La progressione delle spese sociali nel settore della vecchiaia (+1,7%) riflette anche l’aumento del numero di beneficiari di rendite di vecchiaia dell’AVS (+1,7%) e della previdenza professionale (+3,3%). La flessione registrata nel settore della disoccupazione (‒11%) è direttamente correlata alla diminuzione delle spese dell’assicurazione contro la disoccupazione: il 2018 è stato caratterizzato da una congiuntura economica positiva e da un calo del tasso di disoccupazione (SECO) dal 3,1 al 2,5%.

Oltre al settore della disoccupazione, tra il 2017 e il 2018 ha contribuito a contenere il boom delle spese sociali anche quello delle malattie/cure sanitarie, nel quale le spese per le prestazioni sono diminuite di 0,2 miliardi di franchi, corrispondenti allo 0,3% in termini reali.

La Svizzera nella media europea

Sono ora noti i dati dell'Ufficio statistico dell'Unione europea relativi al 2017 anche per gli altri Paesi europei. Le spese per le prestazioni sociali della Svizzera (26,1% del PIL) sono leggermente inferiori alla media dell’Unione europea (26,8% del PIL). In generale, le spese per le prestazioni sociali espresse in percento del PIL sono più alte nei Paesi dell’Europa settentrionale (28,9% in media) e occidentale (28,1%) rispetto a quelle dei Paesi dell’Europa meridionale (25,7%) e orientale (17,9%).

Sia in Svizzera che in tutti gli altri Paesi europei gli ambiti principali in cui interviene la sicurezza sociale sono la vecchiaia e la sanità. Questi due settori determinano la crescita delle spese sociali a medio e lungo termine nella maggioranza dei Paesi europei. L’unico Paese in cui le spese sociali sono in calo è la Grecia: in un contesto caratterizzato dall’austerità, tra il 2008 e il 2017 le spese sanitarie pro capite sono diminuite del 38%.

Informazioni complementari si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Stabili nel 2018 le spese per le prestazioni sociali
(PDF, 5 Seiten, 233 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Gesamtrechnung der Sozialen Sicherheit 2018: Ergebnisse für die Schweiz und internationale Vergleiche


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/statistiken/soziale-sicherheit.assetdetail.13108562.html