Medienmitteilung

Trasporto merci nel 2018 Maggior incremento del traffico pesante domestico degli ultimi 20 anni

Dieses Dokument ist auch in einer neueren Version verfügbar, siehe folgenden Link:
Trasporto merci in Svizzera impattato a intensità variabile dalla COVID-19

19.11.2019 - Nel 2018 le prestazioni del trasporto merci sono aumentate del 2,1% rispetto all’anno precedente. Su strada la progressione è stata del 2,5%, su rotaia dell’1,4%. Un incremento particolarmente marcato per quanto riguarda la strada è stato quello dei trasporti nazionali: con un rialzo del 4,7% hanno segnato il maggior aumento degli ultimi 20 anni. È quanto emerge dalla statistica del trasporto merci realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2018 le prestazioni di trasporto sulla rete stradale e ferroviaria svizzera hanno totalizzato 27,9 miliardi di tonnellate-chilometro (una tonnellata-chilometro corrisponde al trasporto di una tonnellata per un chilometro), vale a dire il 2,1% in più rispetto all’anno precedente. Il trasporto merci su strada è aumentato un po’ più marcatamente (+2,5%) rispetto a quello su rotaia (+1,4%).

Nel 2018 la percentuale dei trasporti ferroviari rispetto a tutte le prestazioni di trasporto è rimasta invariata intorno al 37%, quella dei trasporti stradali intorno al 63%. La ferrovia non è pertanto riuscita a compensare la perdita di quota di mercato pari a 2 punti percentuali subita nel 2017. Tuttavia, la quota di trasporto ferroviario del 37% è elevata se confrontata sul piano internazionale: quella media degli Stati UE-28, infatti, si attesta al 18% circa.

Il motore di crescita è il traffico interno su strada

Nel 2018 il massimo contributo alla crescita delle prestazioni del trasporto merci lo ha senza dubbio fornito il traffico interno di veicoli pesanti per il trasporto merci su strada, segnando, con il 4,7% in più rispetto all’anno precedente, la maggiore progressione degli ultimi 20 anni. Con 10,7 miliardi di tonnellate-chilometro, il traffico pesante interno ha inoltre segnato il valore più elevato mai misurato.

Una ragione rilevante cui ricondurre il forte aumento delle prestazioni di trasporto nel traffico su strada nazionale potrebbe essere il positivo sviluppo congiunturale in Svizzera. Nel 2018 il prodotto interno lordo ha segnato una progressione del 2,8% rispetto all’anno precedente, nettamente al di sopra della crescita media degli ultimi dieci anni.

La strada va per la maggiore nel traffico locale, la ferrovia nelle tratte più lunghe

Di principio, i due vettori di trasporto (strada e ferrovia) non sono in concorrenza, ma si completano a vicenda. Mentre a livello regionale l’infrastruttura esistente fa sì che la distribuzione capillare delle merci nella maggior parte dei casi possa avvenire soltanto su strada, la rotaia offre vantaggi in particolare sui lunghi percorsi. Lo si evince dal fatto che in Svizzera nel 2018 gli autocarri e i semirimorchi pesanti hanno fornito il 64% delle prestazioni di trasporto nel traffico interno e solo il 36% nei trasporti internazionali (importazione, esportazione e transito), mentre nei trasporti ferroviari a farla da padrone con una quota del 75% è stato il traffico internazionale.

In generale, anche le distanze medie di trasporto nel traffico merci ferroviario sono nettamente maggiori di quelle stradali: mentre nel 2018 i trasporti sulla rete ferroviaria svizzera si sono svolti in media su oltre 171 chilometri, su strada le merci hanno percorso soltanto 49 chilometri. La differenza più marcata è quella registrata dal traffico interno (rotaia: 116 km, strada: 38 km), mentre è leggermente inferiore nelle esportazioni (rotaia: 135 km, strada: 84 km) e nelle importazioni (rotaia: 107 km, strada: 84 km).

Costituisce invece un’eccezione il traffico di transito: nel 2018 la distanza media di trasporto su strada è stata di 276 chilometri, ovvero leggermente superiore a quella su rotaia, pari a 238 chilometri. Questo è dovuto al fatto che gli assi di transito ferroviario attraverso la Svizzera maggiormente frequentati sono leggermente più corti di quelli di transito stradale, non da ultimo grazie alla galleria di base del Gottardo. Prima della sua apertura a fine 2016, la distanza media del traffico di transito ferroviario ammontava ancora a circa 260 chilometri.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Maggior incremento del traffico pesante domestico degli ultimi 20 anni
(PDF, 4 Seiten, 171 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Güterverkehr im Jahr 2018


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/statistiken/mobilitaet-verkehr.assetdetail.10767919.html