Medienmitteilung

Rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera nel secondo trimestre 2018: l'offerta di lavoro Secondo trimestre 2018: aumenta dello 0,7% il numero di occupati. Il tasso di disoccupazione ILO si attesta al 4,6%

Dieses Dokument ist auch in einer neueren Version verfügbar, siehe folgenden Link:
Terzo trimestre 2019: il numero di occupati aumenta dello 0,3%; il tasso di disoccupazione ai sensi dell'ILO aumenta al 4,6%

Neuchâtel, 16 agosto 2018 (UST) - Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, nel secondo trimestre 2018 il numero di occupati in Svizzera è aumentato dello 0,7%. Nello stesso periodo, il tasso di disoccupazione secondo la definizione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) è cresciuto di 0,2 punti percentuali, attestandosi al 4,6%, mentre è sceso dal 7,6% al 6,9% nell'UE. Questi sono alcuni dei risultati tratti dalla rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera (RIFOS).

Nel secondo trimestre 2018 gli occupati in Svizzera erano 5, 044 milioni, ovvero lo 0,7% in più rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Il numero degli uomini occupati è salito dell'1,0%, quello delle donne dello 0,3%. In termini di equivalenti a tempo pieno (ETP), l'aumento rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente ha raggiunto lo 0,5% (uomini: +0,6%; donne: +0,4%). Corretto secondo le variazioni stagionali, tra il primo e il secondo trimestre del 2018 il numero degli occupati è leggermente cresciuto (+0,3%; ETP: +0,1%).

Lavoratori svizzeri e stranieri

Tra i secondi trimestri 2017 e 2018 il numero di lavoratori stranieri è cresciuto dello 0,8%, quello dei lavoratori svizzeri dello 0,6%. Nell'ambito dei lavoratori stranieri la progressione più forte si è registrata tra i titolari di un permesso di domicilio (permesso C: +2,5%). Seguono poi i frontalieri (permesso G: +0,8%) e le persone in possesso di un permesso di dimora temporaneo (permesso L, ovvero in Svizzera da meno di 12 mesi: +0,2%). Il numero degli occupati con permesso di dimora B o L, che vivono in Svizzera da almeno 12 mesi, sono invece diminuiti (-2,7%).

Disoccupazione in Svizzera e in Europa

Nel secondo trimestre 2018 in Svizzera risultavano disoccupate 226 000 persone secondo la definizione dell'ILO, ovvero 13 000 in più dell'anno precedente. La quota di disoccupati rispetto alla popolazione attiva si è attestata al 4,6%, registrando quindi un aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al secondo trimestre del 2017. Corretto secondo le variazioni stagionali, il tasso di disoccupazione continua a essere pari al 4,9% come nel trimestre precedente. Tra i secondi trimestri 2017 e 2018 il tasso di disoccupazione è calato sia nell'Unione europea (UE28: dal 7,6% al 6,9%) sia nell'Eurozona (ZE19: dal 9,0% all'8,2%).

Disoccupazione giovanile

In Svizzera, tra il secondo trimestre del 2017 e il secondo trimestre del 2018 il tasso di disoccupazione giovanile (15-24enni) ai sensi dell'ILO è diminuito dal 6,9% al 6,4% e, nello stesso periodo, è sceso sia nell'Unione europea (UE28: dal 16,9% al 15,0%) sia nell'eurozona (ZE19: dal 19,0% al 16,8%).

Disoccupazione secondo varie caratteristiche

Tra i secondi trimestri 2017 e 2018 il tasso di disoccupazione ai sensi dell'ILO è aumentato nella fascia di età compresa tra i 25 e i 49 anni (dal 4,2% al 4,9%), ed è diminuito in quella tra i 50 e i 64 anni (dal 4,2% al 3,9%). Per quanto concerne le donne si deve sottolineare una crescita dal 4,8% al 5,2%, mentre per quanto riguarda gli uomini c'è stato un aumento pari solo a 0,1 punti percentuali (4,1%). Il tasso di disoccupazione dei cittadini svizzeri resta invariato (3,1%), mentre quello relativo agli stranieri è aumentato (da 7,9% a 8,8%). Nel secondo trimestre del 2018 il tasso si è attestato al 6,8% tra le persone provenienti da Paesi dell'UE28/AELS e al 13,8% tra quelle provenienti da Stati terzi.

Durata della disoccupazione

Tra i secondi trimestri 2017 e 2018, il numero dei disoccupati di lunga durata ai sensi dell'ILO (da un anno o più) è cresciuto da 83 000 a 93 000 persone. Rispetto al totale dei disoccupati anche la quota di quelli di lunga durata è aumentata, passando dal 39,1% al 41,0%. La durata mediana della disoccupazione è passata da 242 a 270 giorni.

Lavoro a tempo parziale e sottoccupazione

Nel secondo trimestre 2018 i lavoratori a tempo parziale erano 1,749 milioni (+46 000 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). Di questi, 357 000 erano sottoccupati, ovvero avrebbero voluto lavorare di più ed erano disponibili a farlo a breve termine. Nel secondo trimestre 2018 il tasso di sottoccupazione era del 7,3%, in leggero aumento rispetto allo stesso trimestre del 2017 (7,2%).

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Secondo trimestre 2018: aumenta dello 0,7% il numero di occupati. Il tasso di disoccupazione ILO si attesta al 4,6%
(PDF, 12 Seiten, 368 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Schweizerische Arbeitskräfteerhebung im 2. Quartal 2018: Arbeitsangebot


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/statistiken/arbeit-erwerb/erhebungen/els-ilo.assetdetail.5826112.html