Medienmitteilung

Evoluzione della popolazione nel 2018: risultati provvisori Nel 2018 aumento meno marcato della popolazione

Dieses Dokument ist auch in einer neueren Version verfügbar, siehe folgenden Link:
Alla fine del 2018 la Svizzera contava 8,5 milioni di abitanti

09.04.2019 - Alla fine del 2018 la popolazione della Svizzera ha raggiunto gli 8 542 300 abitanti, ovvero 58 200 persone (+0,7%) in più rispetto al 2017. La crescita demografica è rimasta al di sotto della soglia dell’1%, il che rappresenta una progressione simile a quella dei primi anni 2000. Il saldo migratorio e l’incremento naturale sono in calo. Sono questi i risultati provvisori della statistica della popolazione e delle economie domestiche dell’Ufficio federale di statistica (UST).

La popolazione è passata da 8 484 100 persone nel 2017 a 8 542 300 nel 2018 (+0,7%), aumentando in tutti i Cantoni, eccetto in quelli di Neuchâtel e del Ticino. Quest’ultimo presenta un’eccedenza di decessi, mentre la diminuzione della popolazione nel Cantone di Neuchâtel deriva da un’eccedenza di partenze in altri Cantoni. Svitto registra la crescita di popolazione maggiore, pari all’1,2% in più nel giro di un anno.

Il saldo migratorio rimane il fattore di crescita principale

Segnando un leggero aumento dello 0,4% rispetto al 2017, nel 2018 la Svizzera ha registrato 171 700 immigrazioni, 24 000 delle quali riguardano gli Svizzeri e 147 600 i cittadini stranieri. Le emigrazioni progrediscono dello 0,9%, raggiungendo la cifra di 126 200, che si suddivide in 31 800 partenze di Svizzeri e 94 400 di cittadini stranieri. Anche il saldo migratorio continua a diminuire (–1,0%), attestandosi a 45 500 persone. Svitto e Zurigo sono i Cantoni che presentano i saldi migratori – internazionale e interno – maggiori rispetto alla loro popolazione.

Il secondo fattore di crescita demografica, che è l’incremento naturale, ossia la differenza tra le nascite e i decessi, si stabilisce provvisoriamente a 18 600 persone, cioè l’8,9% in meno rispetto al 2017. Friburgo è il Cantone che presenta l’incremento naturale più forte e il Ticino quello in cui l’eccedenza di decessi è maggiore.

Crescita della popolazione straniera meno rapida

La Svizzera conta 8 542 300 abitanti, 6 395 300 dei quali sono cittadini svizzeri (74,9%) e 2 147 000 stranieri (25,1%). La popolazione svizzera è cresciuta di 37 600 persone, pari allo 0,6% in più rispetto all’anno precedente. La popolazione residente permanente straniera è aumentata di 20 600 persone, pari all’1,0% in più del 2017. Dal 2014 il tasso di incremento degli Svizzeri è stabile, quello degli stranieri è in diminuzione dal 2016.

Con una quota del 40%, il Cantone di Ginevra registra la proporzione di popolazione straniera maggiore. Il numero di cittadini stranieri è aumentato dello 0,6%, passando da 198 600 persone nel 2017 a 199 800 nel 2018. Con l’11%, Appenzello Interno presenta la quota di stranieri più bassa, in diminuzione dello 0,7%, fino a raggiungere 16 100 persone.

Una popolazione che invecchia

La popolazione anziana, in prevalenza femminile, è sempre più numerosa. Il numero di persone di 65 anni o più è passato da 1 550 400 nel 2017 a 1 577 600 nel 2018, ovvero l’1,8% in più.

Le persone di oltre 64 anni rappresentano il 18% della popolazione, mentre i giovani di età compresa tra 0 e 19 anni costituiscono il 20%. Tra questi anziani il numero di uomini ogni 100 donne è pari a 80, contro 102 tra le persone di 20–64 anni. All’interno della popolazione femminile si constata che la quota di donne di 65 anni e più è già superiore a quella delle donne giovani (il 20,3 contro il 19,3%). Tra gli uomini, invece, la proporzione dei senior continua a essere inferiore a quella dei giovani (16,6 contro il 20,7%). Il Ticino è il Cantone che annovera la maggiore percentuale di persone di oltre 64 anni (22,6%), Friburgo quello in cui ne vivono di meno (15,7%).

Il numero di anziani di età pari o superiore a 80 anni aumenta del 2,2% fino a raggiungere le 443 900 persone. Tra gli over 79 si annoverano 61 uomini ogni 100 donne. Quasi 1600 persone hanno un’età pari o superiore a 100 anni. Il loro numero è cresciuto del 4,4% rispetto al 2017. Il rapporto di mascolinità tra i centenari ammonta a 20 uomini ogni 100 donne.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Nel 2018 aumento meno marcato della popolazione
(PDF, 8 Seiten, 299 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Bevölkerungsentwicklung 2018: Provisorische Ergebnisse


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/aktuell/neue-veroeffentlichungen.assetdetail.7927000.html