Medienmitteilung

Statistica delle esecuzioni e dei fallimenti 2023 Aumento dei fallimenti per il terzo anno consecutivo: è la prima volta che succede dall'inizio della serie

09.04.2024 - Le procedure di fallimento aperte nel 2023 sono state 15 447, il che rappresenta un aumento del 2,9% rispetto al 2022. Nello stesso periodo, l'ammontare delle perdite finanziarie risultanti dalla chiusura di procedure di fallimenti è ritornato al livello medio nel lungo termine. Il numero di precetti esecutivi ha invece quasi raggiunto un livello record. Sono questi gli ultimi risultati della statistica delle esecuzioni e dei fallimenti realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2023, il numero di procedure di fallimento aperte nei confronti di società o di persone ai sensi della legge federale sulla esecuzione e sul fallimento (LEF) è aumentato di 438 casi rispetto all'anno precedente, arrivando a un totale di 15 447 casi. Sebbene il ritmo di crescita (+2,9%) sia innegabilmente rallentato rispetto a quello registrato negli ultimi due anni (+9,1% nel 2021 e +6,6% nel 2022), il numero di fallimenti ha raggiunto un nuovo record superando quelli registrati nel 2021 (14 081 casi) e nel 2022 (15 009 casi). Si tratta della prima volta dall'inizio della serie in cui l'aumento è proseguito senza interruzioni per tre anni consecutivi.

Più fallimenti nella Regione del Lemano e meno in Ticino

Su scala regionale le variazioni (sia quelle al ribasso che quelle al rialzo) del numero di aperture di fallimenti nel 2023 sono state relativamente contenute rispetto al 2022. L'incremento maggiore è stato osservato per la Regione del Lemano (+284 casi), mentre il calo più netto è stato registrato in Ticino (-159 casi).

Come è logico che sia, questa relativa stabilità regionale si riflette anche a livello cantonale. L'aumento moderato rilevato in Svizzera è riconducibile al fatto che i Cantoni ad aver registrato un aumento di casi sono stati più di quelli che ne hanno registrato un calo. Inoltre, gli aumenti assoluti dei primi sono stati tendenzialmente maggiori dei cali dei secondi. Ad esempio, per il Cantone di Vaud è stata osservata la maggiore variazione al rialzo (+186 casi), superiore a quella al ribasso rilevata per il Ticino e citata in precedenza.

Perdite finanziarie per due miliardi di franchi 

L'ammontare delle perdite finanziarie risultanti da procedure di fallimenti ordinarie e sommarie è sceso a due miliardi di franchi, pari a un calo dell'11,7% rispetto al 2022. I Cantoni per i quali è stato osservato un calo sono stati 15. Sono tuttavia stati registrati aumenti considerevoli, in particolare nel Cantone di Friburgo, dove le perdite sono passate da 43 milioni di franchi a quasi 290 milioni, e nel Cantone di Zugo (+133 mio. fr.). Le perdite particolarmente importanti rilevate per questi due Cantoni sono in gran parte riconducibili ad alcuni casi di procedure di liquidazione che hanno riguardato ingenti somme di denaro. 

Esecuzioni: tre milioni di precetti esecutivi

Il numero di procedure di esecuzione in corso non è disponibile. La statistica rileva il numero di precetti esecutivi, di pignoramenti eseguiti e quello delle realizzazioni, ossia gli atti emessi dagli uffici d'esecuzione. In effetti, nell'ambito della stessa procedura di esecuzione possono essere emessi diversi atti, come i precetti esecutivi, soprattutto se in presenza di condebitori (coniugi, membri di una stessa economia domestica o altro). Tuttavia, in mancanza di un'alternativa migliore, le informazioni ricavate da questi atti forniscono perlomeno un'idea generale degli sviluppi nel settore delle esecuzioni.

Dopo essersi assestato intorno ai 2,7 milioni durante gli anni della pandemia di COVID (2020-2022), nel 2023 il numero dei precetti esecutivi ha subito un'impennata del 10,7%, superando i 3 milioni e avvicinandosi al livello record stabilito nel 2019. Questa cifra è in aumento in tutti i Cantoni, con tassi di variazione che vanno dal 5,1% del Cantone di Appenzello Esterno al 34,4% di quello di Glarona. Il numero di pignoramenti e di realizzazioni si è invece mantenuto in linea con la media degli ultimi dieci anni.

Scioglimenti di imprese per lacune nell'organizzazione

I casi di scioglimento di imprese per lacune nell'organizzazione ai sensi dell'art. 731b CO sono considerati separatamente dai fallimenti ai sensi della LEF. Nel 2023 sono stati registrati 2569 di questi casi, 402 in meno (-13,5%) rispetto al 2022. La diminuzione è stata particolarmente marcata sia nell'Espace Mittelland (-238 casi) che nella Regione del Lemano. Viceversa, l'aumento maggiore è stato registrato nel Cantone di Zurigo (+64 casi).

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Download Medienmitteilung

Aumento dei fallimenti per il terzo anno consecutivo: è la prima volta che succede dall'inizio della serie
(PDF, 6 Seiten, 243 kB)


Weitere Sprachen


Verwandte Dokumente

Betreibungs- und Konkursstatistik 2023


 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/de/home/aktuell/neue-veroeffentlichungen.assetdetail.31186342.html