Communiqué de presse

Rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera nel quarto trimestre 2021: offerta di lavoro Quarto trimestre 2021: le persone occupate aumentano dell'1,1%, il tasso di disoccupazione ai sensi dell'ILO scende al 4,4%

Ce document existe également dans une version plus récente. Veuillez suivre le lien suivant:
Terzo trimestre 2022: persone occupate in aumento dello 0,8% e tasso di disoccupazione ai sensi dell'ILO in calo al 4,3%

22.03.2022 - Nel quarto trimestre del 2021, il numero di persone occupate in Svizzera è aumentato dell’1,1% rispetto allo stesso trimestre del 2020 e il numero di ore di lavoro settimanali effettive per persona occupata è aumentato dell’1,5%. Nello stesso lasso di tempo, il tasso di disoccupazione secondo la definizione dell’Ufficio internazionale del lavoro (ILO) si è contratto dal 4,9 al 4,4% in Svizzera e dal 7,4 al 6,4% nell’Unione europea (UE). Questi sono alcuni dei risultati tratti dalla rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera (RIFOS).

Nel quarto trimestre del 2021, in Svizzera c’erano 5,179 milioni di persone occupate, l’1,1% in più rispetto allo stesso periodo del 2020. Le persone che lavorano a tempo ridotto sono contate come occupate, a condizione che non siano state assenti per più di tre mesi. L’aumento delle persone occupate è dello 0,9% per gli uomini e dell’1,3% per le donne. Tra il terzo e il quarto trimestre 2021, una volta corretta secondo le variazioni stagionali, l’evoluzione ammontava allo 0,6%.

Lavoratori svizzeri e stranieri

Tra il quarto trimestre del 2020 e quello del 2021 il numero delle persone occupate di nazionalità svizzera è cresciuto dell’0,6%; quello delle persone occupate di nazionalità straniera del 2,1%. Tra le persone occupate di nazionalità straniera, il gruppo ad aver presentato la maggior progressione è stato quello dei frontalieri (permesso G: +4,4%). A seguire erano il gruppo dei titolari di un permesso di dimora (permesso B o L, in Svizzera da 12 mesi o più: +3,3%) e quello dei domiciliati (permesso C: +0,1%). È invece diminuito il numero di persone occupate titolari di un permesso per dimoranti temporanei (permesso L, in Svizzera da meno di 12 mesi: –2,4%).

Disoccupazione in Svizzera e in Europa

Nel quarto trimestre del 2021, in Svizzera si annoveravano 220 000 persone disoccupate secondo la definizione dell’ILO, ovvero 26 000 in meno rispetto a un anno prima. Queste persone disoccupate rappresentavano il 4,4% della popolazione attiva, ovvero una quota inferiore a quella osservata nel quarto trimestre del 2020 (4,9%). Una volta corretto secondo le variazioni stagionali, il tasso di disoccupazione è diminuito di 0,1 punti percentuali rispetto al terzo trimestre 2021, passando dal 4,9 al 4,8%. Tra i quarti trimestri del 2020 e del 2021, il tasso di disoccupazione è sceso sia nell’UE (dal 7,4 al 6,4%) che nella zona euro (ZE19): dall’8,1 al 7,1%).

Disoccupazione giovanile

In Svizzera, fra il quarto trimestre 2020 e il quarto trimestre 2021, il tasso di disoccupazione giovanile (giovani dai 15 ai 24 anni) ai sensi dell’ILO è aumentato dal 7,3 al 7,7%. Nello stesso periodo, è diminuito nell’UE (dal 17,3 al 14,8%) e nella zona euro (EA19): dal 17,7 al 15,0%). 

Disoccupazione secondo varie caratteristiche

Tra il quarto trimestre del 2020 e quello del 2021, il tasso di disoccupazione è diminuito sia per le persone di età compresa tra 25 e 49 anni (dal 5,2 al 4,2%) sia per quelle tra i 50 e i 64 anni (dal 4,1 al 4,0%). Il calo è stato più forte per le donne (dal 5,4 al 4,5%) che per gli uomini (dal 4,5 al 4,4%). Il tasso di disoccupazione è sceso tra le persone con formazione secondaria superiore (dal 5,1 al 4,5%) e con formazione terziaria (dal 3,9 al 3,0%), ma è aumentato tra le persone senza formazione post obbligatoria (dal 7,8 all’8,4%).

Nello stesso periodo il tasso di disoccupazione è diminuito sia fra le persone di nazionalità svizzera (dal 3,8 al 3,2%) che fra quelle di nazionalità straniera (dal 7,9 al 7,6%). Nel quarto trimestre 2021, il tasso di disoccupazione ai sensi dell’ILO si è attestato al 5,5% tra le persone provenienti da Paesi dell’UE/AELS e al 12,4% tra quelle provenienti da Paesi terzi. 

Durata della disoccupazione

Nel quarto trimestre 2021, il numero di persone disoccupate di lunga durata ai sensi dell’ILO (un anno o più) si attestava a quota 98 000, in aumento di 9000 persone rispetto al quarto trimestre 2020. È salita pure la quota di disoccupati di lunga durata sul totale dei disoccupati, passando dal 35,9 al 44,2%. La durata mediana di disoccupazione è aumentata da 231 a 288 giorni.

Ore di lavoro

Tra il quarto trimestre del 2020 e quello del 2021, il tempo di lavoro settimanale effettivo per persona occupata è aumentato dell’1,5%, rimanendo ancora al di sotto del livello precedente alla pandemia di COVID-19 (–0,5% tra il quarto trimestre del 2019 e quello del 2021). L’aumento in un anno più marcato è quello osservato nel ramo «Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione» (+20,9%), seguito dal ramo «Arti, spettacoli, famiglie e altri» (+9,4%) e dal ramo «Trasporto e magazzinaggio» (+5,5%).

Lavoro a domicilio 

Nel quarto trimestre del 2021, il 38,5% delle persone salariate lavorava a casa almeno occasionalmente. Questa quota è in calo dall’inizio del 2021 (1° trimestre 2021: 43,7%). I rami «Informazione e comunicazione» (84,4%) e «Attività finanziarie e assicurative» (74,9%) hanno le percentuali più alte di lavoro a domicilio.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.


 

Télécharger communiqué de presse

Quarto trimestre 2021: le persone occupate aumentano dell'1,1%, il tasso di disoccupazione ai sensi dell'ILO scende al 4,4%
(PDF, 12 pages, 345 kB)


Autres langues


Documents associés

Enquête suisse sur la population active au 4e trimestre 2021: l'offre de travail


Tags

femme homme

 

https://www.bfs.admin.ch/content/bfs/fr/home/statistiken/kataloge-datenbanken.assetdetail.21604031.html