Stampa la pagina | Chiudere la finestra
Statistica svizzera

Comunicati stampa

Pagina 1 di 3 
1 2 3
26.06.2014 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-1405-80)
Prestazioni sociali legate al bisogno 2012: statistica finanziaria
Crescita rallentata delle spese

Neuchâtel, 26.06.2014 (UST) – Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2012 i costi per le prestazioni sociali legate al bisogno sono aumentati del 3,6% in termini nominali, raggiungendo quota 12,7 miliardi di franchi. L'anno precedente la progressione era stata del 5,8%. Circa i due terzi delle spese sono stati devoluti per la riduzione dei premi delle casse malati e per le prestazioni complementari all'AVS e AI. Sono cresciute in maniera significativa le spese per l'aiuto sociale.

04.11.2013 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-1311-40)
La previdenza professionale nel 2012
Le casse pensioni ristrutturano le riserve di fluttuazione di valore

Neuchâtel, 04.11.2013 (UST) – A fine 2012 il risultato netto degli investimenti patrimoniali ammontava a 45,9 miliardi di franchi. Le riserve di fluttuazione di valore erano salite in modo notevole (+80,3%), fino a raggiungere 35,5 miliardi di franchi. Il deficit di copertura si era ridotto a 37,8 miliardi di franchi (-10,9%). Le riserve tecniche erano aumentate del 9,2% e avevano raggiunto 32,3 miliardi di franchi. Il patrimonio complessivo della previdenza professionale ammontava a 672,6 miliardi di franchi (+7,6%). Questo è quanto emerge dai risultati provvisori della statistica delle casse pensioni 2012 pubblicati dall'Ufficio federale di statistica (UST).

01.10.2013 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1310-40)
La statistica dell’aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni 2012
Stabile il numero di casi nel Cantone dei Grigioni

Coira/Neuchâtel, 01.10.2013 (UST) – Secondo i risultati della statistica dell'aiuto sociale dell'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2012 2182 persone beneficiavano dell’ aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni, per un totale di 1371 casi. Il numero di beneficiari e di casi ha segnato un impercettibile aumento rispetto all'anno precedente. La situazione stabile si riflette anche nella quota di aiuto sociale del Cantone, che è rimasta all'1,1% come nei due anni precedenti. A livello nazionale, la quota di aiuto sociale nel 2011 ammontava al 3,0%.

27.06.2013 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-1306-80)
Risultati della statistica finanziaria delle prestazioni sociali legate al bisogno 2011
Ammontano a 1544 franchi i costi per abitante

Neuchâtel, 27.06.2013 (UST) – Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2011 le spese per le prestazioni sociali legate al bisogno sono aumentate del 5,9% in termini nominali, raggiungendo quota 12,3 miliardi di franchi. L’anno precedente la progressione era stata dell'8,1%. Circa il 70% delle spese era destinato alle riduzioni dei premi delle casse malati e alle prestazioni complementari dell'AVS e dell'AI. In crescita anche le spese per l'aiuto sociale.

05.11.2012 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-1211-10)
La previdenza professionale nel 2011
Somma di bilancio invariata rispetto all'anno precedente

Neuchâtel, 05.11.2012 (UST) - Il risultato netto degli investimenti patrimoniali è sceso leggermente, attestandosi a -748 milioni di franchi. Anche le riserve di fluttuazione di valore hanno registrato una flessione, passando a 19,9 miliardi di franchi (-27,8%), mentre l'entità della sottocopertura è salita a 41,8 miliardi di franchi (+23,2%). Ciononostante, la somma di bilancio è rimasta invariata rispetto all'anno scorso, sostenuta dalla fase di crescita della previdenza professionale (625,9 miliardi di franchi, ovvero +0,8%). Questo è quanto emerge dai risultati provvisori della statistica delle casse pensioni 2011 pubblicati dall'Ufficio federale di statistica (UST).

23.10.2012 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1211-00)
La statistica svizzera dell'aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni 2011
La quota di aiuto sociale rimane tra le più basse in Svizzera

Neuchâtel, 23.10.2012 (UST) - Anche nel 2011 il Cantone dei Grigioni ha registrato una tra le più basse quote di aiuto sociale in Svizzera. Come nel 2010, l'1,1% dei grigionesi ha beneficiato di prestazioni d'aiuto sociale. Negli ultimi anni, la quota di beneficiari di età compresa tra i 46 e i 55 anni e tra i 56 e i 64 anni non ha cessato di crescere, mentre quella dei beneficiari stranieri è risultata in calo dal 2008 e nel 2011 ha raggiunto il 2,1%.

24.05.2012 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-1205-20)
Risultati della statistica finanziaria delle prestazioni sociali legate al bisogno 2009 e 2010
In aumento le spese per le prestazioni sociali legate al bisogno

Neuchâtel, 24.05.2012 (UST) - Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), le spese per le prestazioni sociali legate al bisogno sono salite sia nel 2009 (+4,5%) sia nel 2010 (+8,2%). Per quanto concerne le spese per l'aiuto sociale si è interrotta la tendenza alla diminuzione registrata negli ultimi tre anni.

20.12.2011 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1113-20)
Risultati nazionali della statistica dell'aiuto sociale 2010
Quota di aiuto sociale invariata al 3,0%, con andamento eterogeneo a livello cantonale

Neuchâtel, 20.12.2011 (UST) - Nel 2010, in Svizzera i beneficiari di prestazioni di aiuto sociale sono stati 231'046, ovvero il 3,0% della popolazione. A livello nazionale, la quota di aiuto sociale è rimasta quindi invariata rispetto al 2009. Dai dati dell'Ufficio federale di statistica (UST) emerge che l'andamento è stato invece eterogeneo nei singoli Cantoni e classi di grandezza dei Comuni. Come nell'anno precedente, anche nel 2010 prosegue la tendenza secondo la quale diventa sempre più difficile ridurre il numero dei casi mediante un miglioramento della situazione professionale.

10.11.2011 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-1111-00)
La previdenza professionale nel 2010
Stabile la situazione degli istituti di previdenza

Neuchâtel, 10.11.2011 (UST) - La situazione patrimoniale degli istituti di previdenza ha continuato a stabilizzarsi nel 2010. Il risultato netto degli investimenti patrimoniali, con 19,5 miliardi di franchi, è più basso rispetto a quello dell'anno precedente, nonostante le riserve di fluttuazione di valore (27 miliardi di franchi) e il deficit di copertura (35 miliardi di franchi) sono rimaste stabili rispetto alla somma di bilancio di 622,5 miliardi di franchi. Questo è quanto emerge dai risultati provvisori, pubblicati dall'Ufficio federale di statistica (UST), della statistica della previdenza professionale 2010, realizzata tramite un'indagine campionaria.

27.05.2011 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-1105-60)
Previdenza per la vecchiaia in Svizzera 2008
Indicatori sulla previdenza per la vecchiaia

Neuchâtel, 27.05.2011 (UST) - L'Ufficio federale di statistica (UST) ha elaborato una cinquantina di indicatori che permettono di osservare la situazione della popolazione anziana da diverse prospettive. Oltre all'aspetto demografico vengono esaminate le condizioni di vita, le prestazioni del sistema di previdenza per la vecchiaia, la salute e altri aspetti legati alla qualità della vita.

18.05.2011 11:00  - Dipartimento federale dell'interno; UST, Analisi sociali (0352-1106-00)
Pronto il primo rapporto statistico sulla situazione sociale in Svizzera

In data 18.05.2011 il Consiglio federale ha presentato il primo rapporto statistico sulla situazione sociale in Svizzera. I risultati dell'indagine confermano il buon funzionamento della copertura dei principali rischi sociali quali l'età, la malattia o l'invalidità. A rischio i gruppi di persone senza titolo di studio o attestato professionale. Al contrario, maggiore è il grado di formazione, più facili saranno l'ingresso e la permanenza nel mercato del lavoro.

22.12.2010 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1013-40)
La statistica dell'aiuto sociale 2009 nel Cantone dei Grigioni
Sempre bassa la quota di aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni

Neuchâtel, 22.12.2010 (UST) - Nel 2009, la quota di aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni è stata del solo 1,2 per cento. In altre parole, nel corso dell'anno hanno fatto ricorso a prestazioni di aiuto sociale 2370 persone. L'anno precedente, la quota di aiuto sociale era ancora dell'1,4 per cento. Queste le principali conclusioni della statistica svizzera dell'aiuto sociale 2009 per il Cantone dei Grigioni.

21.12.2010 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1013-20)
Risultati nazionali della statistica dell'aiuto sociale 2009
La quota di aiuto sociale aumenta solo leggermente malgrado la situazione economica difficile

Neuchâtel, 21.12.2010 (UST) - Nel 2009, in Svizzera 230'019 persone hanno beneficiato di prestazioni di aiuto sociale, il che corrisponde a una quota di aiuto sociale del 3 per cento. Si tratta del primo - seppur molto modesto - incremento dal 2006: nel 2008 la quota di aiuto sociale era del 2,9 per cento. Come emerge dai dati dell'Ufficio federale di statistica (UST), l'evoluzione nei Cantoni e nelle varie classi di età non è stata uniforme. La classe di età dei 56-64 anni ha registrato un importante aumento percentuale di beneficiari dell'aiuto sociale rispetto all'anno precedente.

05.11.2010 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-1011-20)
La previdenza professionale 2009
Somma di bilancio nuovamente vicina ai 600 miliardi di franchi

Neuchâtel, 05.11.2010 (UST) - L'andamento positivo dei mercati borsistici nella seconda metà del 2009 ha determinato una chiara ripresa degli istituti di previdenza entro la fine dell'anno. Il saldo tra gli utili e le perdite sul corso da titoli è aumentato a 43,2 miliardi di franchi, questo ha permesso una notevole riduzione del deficit di copertura a 34,5 miliardi di franchi (-40,3%) alla fine del 2009. Nello stesso tempo, le riserve di fluttuazione sono passate a 28,4 miliardi di franchi (+193,5%). La somma di bilancio (598 miliardi di franchi) ha quasi raggiunto il livello del 2007. Sono questi alcuni risultati provvisori della statistica della previdenza professionale 2009, realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST) sulla base di un'indagine campionaria.

22.04.2010 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1003-70)
Risultati nazionali della statistica dell'aiuto sociale 2008
Diminuzione della quota di aiuto sociale grazie alla buona congiuntura nel 2008

Neuchâtel, 22.04.2010 (UST) - Nel 2008, in Svizzera i beneficiari di prestazioni di aiuto sociale sono stati 221'262, ovvero il 2,9 per cento della popolazione. Grazie alla situazione congiunturale ancora favorevole nel 2008, rispetto all'anno precedente la quota di aiuto sociale è diminuita per la seconda volta consecutiva (2007: 3,1%). Come mostrano i dati dell'Ufficio federale di statistica (UST), l'evoluzione è stata differente da Cantone a Cantone. Si è nuovamente confermata la tendenza della quota di aiuto sociale ad aumentare con la grandezza del Comune, osservata negli anni precedenti. Nella classe di età dei giovani adulti (18-25 anni), il numero di casi è diminuito in modo leggermente superiore alla media.

18.01.2010 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-1000-80)
La statistica dell'aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni
La quota d'aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni è dell'1,4%

Neuchâtel, 18.01.2010 (UST) - Nel Cantone dei Grigioni, l'1,4 per cento della popolazione dipende dall'aiuto sociale. La quota d'aiuto sociale resta quindi stabilmente bassa. Registrano una quota superiore alla media i giovani adulti e le famiglie monoparentali. È quanto emerge dalla statistica svizzera dell'aiuto sociale per il 2008.

I risultati della statistica svizzera dell'aiuto sociale dell'Ufficio federale di statistica (UST) per il 2008 mostrano che il Cantone dei Grigioni presenta una quota d'aiuto sociale bassa rispetto alla media nazionale: tra il 2006 e il 2008, essa è rimasta stabile all'1,4 per cento. Nel 2008 hanno fatto ricorso all'aiuto sociale 2569 persone. Nel 2007, la quota nazionale era del 3,1 per cento (il valore per il 2008 non è ancora disponibile).

06.11.2009 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-0911-20)
La previdenza professionale nel 2008
Crisi finanziaria: crollate le riserve di fluttuazione

Neuchâtel, 06.11.2009 (UST) - Le conseguenze della crisi finanziaria non hanno risparmiato neanche la previdenza professionale nel 2008. Gli investimenti in capitale hanno subito complessivamente una marcata perdita netta pari a 76,2 miliardi di franchi, rimasta, tuttavia, di natura prevalentemente contabile per molti istituti. Alla fine dell'anno, le riserve di fluttuazione ammontavano a 8,5 miliardi di franchi (contro 51,5 miliardi di franchi alla fine del 2007). Poiché, tuttavia, esse non erano sufficientemente ampie in molti istituti, il deficit di copertura è aumentato altrettanto sensibilmente e si è portato a 57,3 miliardi di franchi (contro 17,8 miliardi di franchi nel 2007). Inoltre, i fondi liberi sono passati da 9,4 a 1,3 miliardi di franchi. In seguito al crollo delle quotazioni sui mercati borsistici, la somma di bilancio è scesa a 537 miliardi di franchi (-11,3%). Sono questi alcuni risultati provvisori della statistica della previdenza professionale 2008, realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST) sulla base di un'indagine campionaria.

05.06.2009 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-0905-70)
Giovani adulti e aiuto sociale
Formazione, inserimento professionale e fondazione precoce di una famiglia: le ragioni principali del ricorso all'aiuto sociale dei giovani adulti

Neuchâtel, 05.06.2009 (UST) - Una buona metà dei giovani adulti beneficiari di prestazioni d'aiuto sociale non ha un diploma postobbligatorio e non segue alcuna formazione postobbligatoria; quasi un sesto ha già dei figli a cui deve provvedere. Il rischio dei giovani adulti di dover ricorrere all'aiuto sociale varia secondo i Cantoni ed è influenzato in modo determinante dalle differenti strutture regionali. Sono questi alcuni risultati cui giunge un'analisi approfondita sulla situazione dei giovani adulti nell'aiuto sociale.

19.05.2009 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-0905-10)
Conto globale della sicurezza sociale 2007
Calo della quota delle spese sociali nel 2007 nonostante l'aumento delle spese complessive

Neuchâtel, 19.05.2009 (UST) - Nel 2007, le spese complessive per la sicurezza sociale hanno registrato un aumento, salendo a 142,4 miliardi di franchi (2006: 137,2 miliardi di franchi). Al netto dell'inflazione, le spese sono cresciute dell'1,8 per cento per abitante. Per effetto della forte crescita economica, la quota delle spese sociali (percentuale delle spese sociali sul PIL) è calata di 0,4 punti percentuali, scendendo al 27,8 per cento. Dopo il livello massimo del 2004 (29,3%) la quota delle spese sociali è diminuita per la terza volta consecutiva. Questo è quanto emerge dai dati provvisori dell'Ufficio federale di statistica (UST).

14.05.2009 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-0904-60)
Risultati nazionali della statistica dell'aiuto sociale 2007
Il calo del numero di casi varia in funzione dei gruppi a rischio

Neuchâtel, 14.05.2009 (UST) - Nel 2007, in Svizzera i beneficiari di prestazioni d'aiuto sociale sono stati 233'484, il 3,1 per cento della popolazione. Nonostante la favorevole situazione congiunturale in atto dal 2004, la quota d'aiuto sociale ha segnato solamente una lieve flessione (2006: 3,3%) rispetto all'anno precedente. Stando alla statistica svizzera dell'aiuto sociale realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST), le famiglie monoparentali rimangono la categoria maggiormente dipendente dall'aiuto sociale. Nella popolazione in età lavorativa la quota d'aiuto sociale è calata in tutte le classi di età, salvo nelle persone da 56 a 64 anni.

07.04.2009 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-0903-60)
Povertà e aiuto sociale: un raffronto
Gruppi a rischio analoghi ma differente evoluzione nel tempo

Neuchâtel, 07.04.2009 (UST) - Entrambe forniscono informazioni dettagliate sul numero e sulla struttura delle economie domestiche che vivono in condizioni di precarietà finanziaria, ma la statistica dell'aiuto sociale e la statistica della povertà non descrivono fenomeni sociali identici. Benché analoghe per quanto concerne i gruppi a rischio, i risultati cui giungono in termini di grandezza e ampiezza della precarietà cui sono sottoposti tali gruppi sono diversi. Mentre nel periodo in esame (1990-2006) la quota d'aiuto sociale ha presentato una tendenza a crescere, la quota di povertà è stata soggetta a forti oscillazioni. Eppure, entrambe le grandezze dipendono direttamente dall'andamento della disoccupazione e, pertanto, dall'evoluzione congiunturale, malgrado seguano quest'ultima con un lieve sfasamento temporale. Questo è quanto emerge da un'analisi approfondita dei dati della statistica dell'aiuto sociale e della statistica della povertà realizzate, entrambe, dall'Ufficio federale di statistica.

17.02.2009 09:15  - UST, Aiuto sociale (0352-0901-40)
La statistica dell'aiuto sociale nel Cantone dei Grigioni
La quota di aiuto sociale rimane contenuta

Neuchâtel, 17.02.2009 (UST) - Nel 2007, secondo la statistica dell'aiuto sociale realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST), nel Cantone dei Grigioni 2'613 persone, ovvero l'1,4 per cento della popolazione, ricorrevano a prestazioni d'aiuto sociale. La quota resta quindi invariata rispetto all'anno precedente. Nel confronto con il dato nazionale (quota 2006: 3,3%), il valore cantonale grigionese risulta estremamente basso. Solo i Cantoni di Obvaldo, Appenzello Interno, Uri e Nidvaldo hanno fatto registrare una quota inferiore.

06.11.2008 09:15  - UST, Previdenza professionale (0352-0810-60)
La previdenza professionale nel 2007
Riserve di fluttuazione di valore alla vigilia della resa dei conti

Neuchâtel, 06.11.2008 (UST) - Dopo aver accresciuto notevolmente le riserve di fluttuazione nei due anni precedenti grazie all'andamento positivo dei mercati finanziari (2005: +85%; 2006: +25%), nell'anno in rassegna le casse pensioni hanno dovuto ridurle del 2,5 per cento. Alla fine dell'anno in esame le riserve erano scese a quota 51,4 miliardi di franchi, un valore pari all'8,5 per cento della somma di bilancio, cresciuta di 23,3 miliardi (+4%) di franchi rispetto all'anno precedente e salita a complessivamente 606 miliardi di franchi. Questo è quanto emerge dai risultati provvisori dell'Ufficio federale di statistica (UST) relativi alla statistica delle casse pensioni del 2007, realizzata tramite un'indagine campionaria.

26.05.2008 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-0804-60)
Conto globale della sicurezza sociale 2006
Leggero aumento delle spese sociali

Neuchâtel, 26.05.2008 (UST) - Secondo le stime dell'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2006 le spese globali della sicurezza sociale hanno totalizzato 138,6 miliardi di franchi. Questa cifra traduce un aumento nominale delle spese del 2,3 per cento rispetto all'anno precedente. Si tratta del tasso di crescita più basso dal 1999. Ciò è dovuto in gran parte al calo delle spese dell'assicurazione contro la disoccupazione (AD). Siccome la crescita economica è stata superiore a quella delle spese sociali, la quota delle spese sociali sul PIL è calata ed è stimata al 28,5 per cento nel 2006.

13.05.2008 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-0804-10)
Risultati nazionali della statistica dell'aiuto sociale 2006
Stabile la quota di aiuto sociale

Neuchâtel, 13.05.2008 (UST) - Nel 2006, il numero di persone sostenute mediante prestazioni di aiuto sociale è aumentato solo leggermente fino a raggiungere 245'156 persone, il che corrisponde a una quota di aiuto sociale del 3,3 per cento. Come negli anni precedenti, le analisi dell'Ufficio federale di statistica (UST) mostrano che a fare maggiormente ricorso all'aiuto sociale sono i bambini e i giovani adulti nonché le famiglie monoparentali. La classe di età dai 56 ai 64 anni resta sottorappresentata nell'aiuto sociale, ma nel 2006 la sua quota di beneficiari è progredita nettamente, accrescendo il rischio di dipendere dall'aiuto sociale.

Pagina 1 di 3 
1 2 3
Stampa la pagina | Chiudere la finestra