Stampa la pagina | Chiudere la finestra
Statistica svizzera

Comunicati stampa


Pagina 1 di 129 
1 2 3 4 5
25.07.2016 09:15  - UST, Indagini congiunturali (0352-1607-10)
Investimenti nelle costruzioni in Svizzera nel 2015: cifre provvisorie
Diminuiscono gli investimenti privati nelle nuove costruzioni

Neuchâtel, 25.07.2016 (UST) – Nel 2015 le spese per le costruzioni sono aumentate dell'1,4% in termini nominali rispetto all'anno precedente. Sempre rispetto all'anno precedente, gli investimenti nelle costruzioni destinati a progetti edilizi sono saliti dell'1,7%, quelli in progetti del genio civile del 2,1%, mentre le spese per lavori pubblici di manutenzione sono diminuite. Per la prima volta da otto anni a questa parte i committenti privati hanno investito meno in progetti di nuove costruzioni. Questo è quanto emerge dai dati provvisori della statistica delle costruzioni 2015 svolta dall'Ufficio federale di statistica (UST).

20.07.2016 11:00  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-26)
Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2016
Deflussi regionalmente differenziati ad aprile e maggio, abbondanti ovunque a giugno

Nei mesi di aprile e maggio la distribuzione regionale dei deflussi, conseguenza di quella delle precipitazioni, è stata molto marcata: ad aprile i deflussi sono risultati abbondanti in tutto il Sopraceneri e, per contro, deficitari nel Sottoceneri. A maggio il quadro si è sostanzialmente invertito.
Un giugno meteorologicamente umido e, soprattutto, l’evento intenso del 16 e 17 del mese hanno determinato dei deflussi abbondanti in tutto il cantone, con valori tra una volta e mezza e due volte la media mensile del periodo. Le portate massime registrate a giugno corrispondono a un evento con tempo di ritorno tra 2 e 5 anni nel Sopraceneri e tra 5 e 10 anni nel Sottoceneri.
Il livello del lago Maggiore è stato costantemente sopra la media del periodo da inizio aprile a fine giugno; il livello del lago di Lugano è stato, invece, deficitario nel corso di aprile e a inizio maggio, nella media durante la seconda metà di maggio, mentre a giugno largamente superiore alla media del periodo.

14.07.2016 09:15  - UST, Prezzi (0352-1607-00)
Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nel giugno 2016
L’indice dei prezzi alla produzione e all’importazione è salito dello 0,1%

Neuchâtel, 14.07.2016 (UST) – Nel giugno 2016 l’indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente, portandosi a 99,9 punti (base dicembre 2015 = 100). Mentre l’indice dei prezzi alla produzione è diminuito dello 0,2%, quello dei prezzi all’importazione è salito dello 0,8%. Il leggero aumento complessivo è dovuto soprattutto al rialzo dei prezzi dei prodotti petroliferi. Rispetto a giugno 2015, il livello dei prezzi dell’offerta totale dei prodotti indigeni e importati è diminuito dell’1,0%. È quanto emerge dai risultati dell’Ufficio federale di statistica (UST).

14.07.2016 09:15  - UST, Struttura e analisi economiche (0352-1607-70)
Spese e personale di R+S della Confederazione 2015
Nel 2015 la Confederazione ha stanziato 2 miliardi di franchi per le attività di ricerca e sviluppo

Neuchâtel, 14.07.2016 (UST) – Nel 2015 le spese della Confederazione per la ricerca e lo sviluppo (R+S) sono aumentate (+4% rispetto all'anno precedente). Tale evoluzione è riconducibile in primis all'incremento dei contributi destinati alle organizzazioni e ai programmi internazionali di ricerca, che nel 2014 avevano registrato un forte calo. Al contempo, il personale della Confederazione attivo nella ricerca è rimasto invariato, come dimostrano gli ultimi risultati dell'Ufficio federale di statistica (UST).

12.07.2016 12:00  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-25)
Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2016
È arrivata l’estate ... bagnata!

Giugno 2016 è risultato spesso grigio e piovoso, con alcuni eventi di precipitazioni abbondanti e temperature estive che si sono verificate solo verso la fine del mese. All’inizio, violenti temporali hanno causato locali alluvioni al nord, mentre attorno alla metà del mese piogge estese hanno toccato il sud e l’est della Svizzera. In alcune località del nord delle Alpi è stato registrato il giugno più bagnato dall’inizio delle misurazioni meteorologiche sistematiche, iniziate nel 1864. Nonostante il soleggiamento modesto, a livello svizzero la temperatura mensile ha superato la norma 1981-2010 di qualche decimo di grado.

08.07.2016 08:15  - Segreteria di Stato dell’economia (seco_am_juni_16_i)
La situazione sul mercato del lavoro - giugno 2016

Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di giugno 2016 erano iscritti 139’127 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 5’651 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,2% nel mese di maggio 2016 al 3,1% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato di 5’871 unità (+4,4%).

07.07.2016 09:15  - UST, Prezzi (0352-1606-90)
Indice nazionale dei prezzi al consumo nel giugno 2016
I prezzi al consumo salgono dello 0,1%

Neuchâtel, 07.07.2016 (UST) – Nel giugno 2016, l'indice nazionale dei prezzi al consumo (IPC) ha segnato un aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente, raggiungendo il livello di 100,7 punti (dicembre 2015 = 100). Rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, il rincaro è stato pari a -0,4%. È quanto emerge dai risultati dell’Ufficio federale di statistica (UST).

05.07.2016 09:15  - UST, Turismo (0352-1606-80)
Statistica della ricettività turistica nel maggio 2016
Aumento dei pernottamenti nel mese di maggio 2016

Neuchâtel, 05.07.2016 (UST) – Nel maggio 2016 il settore alberghiero della Svizzera ha registrato 2,7 milioni di pernottamenti, ovvero l’1,3% in più (+35'000 pernottamenti) rispetto al maggio dell'anno precedente. Gli ospiti indigeni hanno generato 1,1 milioni di pernottamenti, registrando una crescita dell’1,9% (+21'000). Per i visitatori stranieri sono stati rilevati 1,5 milioni di pernottamenti, con un aumento dello 0,9% (+15'000). È quanto emerge dai risultati provvisori dell’Ufficio federale di statistica (UST).

01.07.2016 09:15  - UST, Analisi sociali (0352-1606-70)
Conto globale della sicurezza sociale 2014
Le spese della sicurezza sociale hanno raggiunto il 24,5% del PIL

Neuchâtel, 01.07.2016 (UST) – Nel 2014 le spese per le prestazioni sociali del sistema svizzero della sicurezza sociale si sono attestate a 157 miliardi di franchi, pari a una proporzione del 24,5% del prodotto interno lordo (PIL). Rispetto all'anno precedente, le spese sono aumentate in termini reali del 2,1%, ovvero meno rispetto al tasso di crescita del 3,3% registrato in media annuale dal 1990. In termini reali, dal 1990 le spese sono più che raddoppiate. È quanto emerge dai risultati provvisori del Conto globale della sicurezza sociale 2014 dell'Ufficio federale di statistica (UST).

01.07.2016 09:15  - UST, Indagini congiunturali (0352-1606-60)
Cifre d’affari del commercio al dettaglio maggio 2016
Calo del 2,3% delle cifre d'affari del commercio al dettaglio svizzero

Neuchâtel, 01.07.2016 (UST) – Nel mese di maggio 2016 le cifre d'affari del commercio al dettaglio sono diminuite in termini nominali del 2,3% rispetto a maggio 2015. Questo arretramento continua ininterrottamente dal gennaio 2015. Al netto delle variazioni stagionali, le cifre d'affari del commercio al dettaglio hanno presentato una diminuzione dello 0,1% in termini nominali rispetto ad aprile 2016. Questo è quanto emerge dai risultati provvisori dell’Ufficio federale di statistica (UST).

30.06.2016 11:00  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-24)
Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2015
Decessi in aumento: il saldo naturale sprofonda

I dati provenienti dalla statistica annuale BEVNAT permettono di aggiornare le cifre del movimento naturale della popolazione monitorando nascite, decessi, matrimoni e divorzi in Svizzera. Il 2015 è tra gli anni con il più alto numero di decessi mai osservato (3.294 casi) dovuto a un altrettanto eccezionale aumento dei casi rispetto all’anno precedente (+370 casi rispetto al 2014). Benché le nascite conoscano una lieve crescita (2.957 casi, +49 rispetto al 2014) il loro numero non riesce a compensare i decessi così come accadeva in passato. Il risultato è un saldo naturale particolarmente negativo (-337 persone). Altri dati confermano tendenze in atto da più tempo; la diminuzione dei matrimoni (1.520 celebrazioni, -53 rispetto al 2014) e dei divorzi (672 in tutto, -29 rispetto al 2014).

30.06.2016 09:15  - UST, Demografia e migrazione (0352-1606-50)
Movimento naturale della popolazione 2015
Più riconoscimenti di paternità e divorzi

Neuchâtel, 30.06.2016 (UST) – Nel 2015 è aumentato il numero di nascite fuori dal matrimonio, di riconoscimenti di paternità e di divorzi. Sia le nascite in generale che i decessi hanno subito un incremento. Sono diminuiti invece i matrimoni e le unioni domestiche registrate. Sono alcuni dei risultati definitivi della statistica del movimento naturale della popolazione realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).

24.06.2016 09:15  - UST, Conti economici nazionali (0352-1606-40)
La bilancia turistica svizzera nel 2015
Il franco forte incide sulla bilancia turistica

Neuchâtel, 24.06.2016 (UST) – La forza del franco nel 2015 ha reso i viaggi nel nostro Paese meno attraenti per le persone che vivono all'estero, mentre per le persone residenti in Svizzera si è manifestato l'effetto contrario. I primi hanno speso 15,7 miliardi di franchi in Svizzera, ovvero il 3,4% in meno che nel 2014. Le spese all'estero dei secondi sono rimaste stagnanti a 15,4 miliardi di franchi (-0,1%). Il saldo della bilancia turistica rimane positivo attestandosi su 323 milioni di franchi, secondo le prime stime dell'Ufficio federale di statistica (UST).

23.06.2016 10:45  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-23)
Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2016
E’ tornato maggio, ma non il caldo

Come già il primo mese della primavera 2016, anche l’ultimo è risultato relativamente fresco, con uno scarto negativo della temperatura mensile a livello svizzero di 0,6 °C rispetto alla norma 1981–2010. Al nord delle Alpi maggio è risultato molto bagnato con localmente nuovi massimi mensili per il mese: alla stazione di Lucerna sono stati raccolti 270 mm di acqua, a Château d’Oex 239 mm e a Thun 198 mm. In quasi tutta la Svizzera si è registrato un soleggiamento leggermente al di sotto della norma 1981–2010.

23.06.2016 09:15  - UST, Prezzi (0352-1606-30)
Indice svizzero dei prezzi delle costruzioni nell’aprile 2016
I prezzi delle costruzioni diminuiscono dello 0,5%

Neuchâtel, 23.06.2016 (UST) – Tra ottobre 2015 e aprile 2016 l’indice dei prezzi delle costruzioni ha registrato un calo dello 0,5%, attestandosi a 99,5 punti (base ottobre 2015 = 100). Tale risultato rispecchia la diminuzione dei prezzi nell'edilizia e nel genio civile. Su base annua, i prezzi delle costruzioni sono scesi dello 0,1%, stando all'Ufficio federale di statistica (UST).

23.06.2016 09:15  - UST, Salute (0352-1606-20)
Cause di morte nel 2014
L'invecchiamento della popolazione incide sulle cause di morte

Neuchâtel, 23.06.2016 (UST) – Nel 2014 sono decedute circa 1000 persone in meno rispetto all'anno precedente. Una riduzione della probabilità di decesso è stata osservata in tutte le fasce d'età. Al momento le malattie cardiovascolari, il cancro e la demenza rimangono le tre cause di morte più frequenti in Svizzera. Questi i risultati della statistica delle cause di morte dell'Ufficio federale di statistica (UST).

20.06.2016 10:30  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-22)
Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2016
Si marica...sul posto

La crescita mondiale resta modesta, gli impulsi trasmessi risultano ancora insufficienti e troppo flebili per ridare vigore alla dinamica economica nazionale e cantonale. I dati del primo trimestre 2016 confermano così la fase di stagnazione dell’economia ticinese, avviata nella seconda metà del 2015.
I settori più esposti ai mercati esteri, quali l’industria d’esportazione e il turismo, seguitano a risentire della poca dinamicità internazionale; parallelamente, i consumi stagnano, la situazione del settore finanziario resta delicata mentre il settore delle costruzioni rimane imbrigliato in una tendenza in leggera flessione.
In tale contesto, sul fronte del mercato del lavoro l’impiego continua ad aumentare, sostenuto esclusivamente dai tempi parziali, e la disoccupazione (ai sensi dell’ILO) seguita a crescere.
Le previsioni per i prossimi mesi rimangono prudenti: gli operatori rinviano l’avvento di una maggior tonicità dell’economia nella seconda parte del 2016.

14.06.2016 09:15  - UST, Prezzi (0352-1606-10)
Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nel maggio 2016
L'indice dei prezzi alla produzione e all'importazione è salito dello 0,4%

Neuchâtel, 14.06.2016 (UST) – Nel maggio 2016 l'indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione è aumentato dello 0,4% rispetto al mese precedente, portandosi a 99,7 punti (base dicembre 2015 = 100). Aumento da ricondurre in particolare ai prezzi più alti dei rottami di ferro e dei prodotti petroliferi. Rispetto a maggio 2015, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti indigeni e importati è diminuito dell'1,2%. È quanto emerge dai risultati dell’Ufficio federale di statistica (UST).

13.06.2016 13:00  - TI: Ufficio di statistica del Cantone Ticino (ticino_cp_2016-21)
Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2016
Risultati provvisori della Statistica delle transazioni immobiliari

Diminuisce il valore globale delle transazioni. A pesare maggiormente, la flessione del 21,0% dei fondi edificati.

09.06.2016 08:15  - Segreteria di Stato dell’economia (seco_am_mai_16_i)
La situazione sul mercato del lavoro - maggio 2016

Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di maggio 2016 erano iscritti 144'778 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 4’762 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 3,5% nel mese di aprile 2016 al 3,3% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato di 8’429 unità (+6,2%).

Pagina 1 di 129 
1 2 3 4 5
Stampa la pagina | Chiudere la finestra